La Pasticceria San Francesco sulla Bibbia del Bon vivre

0
9

Pare essersi arricchita di un’ulteriore eccellenza l’enogastronomia modenese. Accanto ai prodotti tipici, apprezzati non solo in Italia, ma in tutto il mondo, trova posto adesso anche la pasticceria. Ben sette sono infatti i locali del territorio menzionati nella nota Guida Pasticceri & Pasticcerie 2015 edita dal Gambero Rosso, una delle bibbie del Bon vivre e, in particolare, del palato. Si va dalla Pasticceria Busuoli di Mirandola (79 di punteggio), alla San Francesco di Carpi (79). Passando per le tre di Modena: Dondi (79), Remondini (77) e Zeta (77), a Gollini di Vignola (76), fino alla Giamberlano (80) di Pavullo.
La Guida Pasticceri & Pasticcerie si sofferma sugli aspetti positivi e piacevoli degli esercizi da un punto di vista estetico e del servizio offerto. Ma l’apice delle recensioni però è raggiunto quando si parla dei prodotti artigianali proposti: pasticceria assortita, creme, torte e dolci farciti o tradizionali, frolle ben realizzate e lievitati, definiti semplicemente di “Buona fattura. Che si tratti dei bomboloni, degli svedesi, delle trecce con l’uvetta o dei grandi delle feste, il risultato non cambia: sono sempre freschissimi, lievitati a lungo e realizzati con materie prime ben selezionate”. In tutti un sapiente lavoro intriso di “Tradizione e creatività, regalano a clienti e avventori gioie per il palato e per l’anima”.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here