Torna White Run, di corsa per l’Africa e non solo

Il ricavato dell’edizione 2023 della White Run sarà destinato ai progetti 56 e 57 in aiuto alle popolazioni alluvionate di Blantyre in Malawi e di Faenza in Romagna.

0
926

Il 1° ottobre sarà una domenica di salute, natura e solidarietà per chi parteciperà alla White Run – Di corsa per vincere la sete, la camminata non competitiva giunta alla sesta edizione, organizzata da Ho Avuto Sete, la onlus impegnata da 12 anni nella realizzazione di progetti umanitari in 14 paesi, in particolare modo pozzi d’acqua potabile e impianti idrici in Africa. L’evento è realizzato grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, con il patrocinio del Comune di Carpi e dell’Unione delle Terre d’Argine.

L’appuntamento quindi è per domenica mattina 1° ottobre con ritrovo dalle 8,30 presso la Chiesa di Santa Croce nella frazione del Comune di Carpi e la partenza sarà alle 9 con tre tracciati a disposizione: uno breve da 4,5 chilometri, uno medio da 7,5 chilometri e uno lungo da 11 km (ogni partecipante può decidere se correre o camminare) con due punti di ristoro lungo il cammino e uno all’arrivo. I percorsi, con partenza e arrivo presso la chiesa di Santa Croce, saranno extraurbani tra le frazioni di Santa Croce e Gargallo.

L’iscrizione, del costo di 2,50 euro, è prevista in loco il giorno della manifestazione. Per i gruppi è possibile inviare una mail a: whiteruncarpi@gmail.com – hoavutosete@gmail.com telefonare al 059.8771458 o al 328.2278446 o iscriversi il giorno della camminata.

A tutti i partecipanti sarà dato un simpatico omaggio e le società con un minimo di dieci iscritti saranno premiate con tipici prodotti locali. Uno speciale gadget verrà donato a tutti coloro che verranno alla camminata in bicicletta e per loro sarà disponibile il Ciclobox Parcheggio Sorvegliato con assistenza, gratuito.

Il ricavato dell’edizione 2023 della White Run sarà destinato ai progetti 56 e 57 in aiuto alle popolazioni alluvionate di Blantyre in Malawi e di Faenza in Romagna.

S.G.