Lo stile in un cappuccio

0
596

Negli anni Ottanta la modella Grace Jones sfilava incappucciata e misteriosa, negli anni Novanta fu la volta della pop star Kylie Minogue.
Molto di quel fascino rivive oggi in passerella: per la primavera 2023 gli stilisti hanno infatti rispolverato gli hooded dress, ovvero gli abiti con cappuccio.

Da regina del deserto, l’abito scivolato con cappuccio di Alberta Ferretti color ocra incanta per la semplicità della linea e la fluidità del leggero drappeggio.

Dall’allure anni Sessanta l’abito aderente color kaki di Saint Laurent ha una spalla e un braccio scoperto che lo rendono contemporaneo e sofisticato per la mise da sera.

Seducente ed eccentrico il vestito effetto seconda pelle di Alaia intriga svelando l’ombelico e le spalle, e incuriosisce con le piume sul fondo.

Casual, provocante e provacatoria per il giorno, la tuta con cappuccio di Mark Fast in maglia sottile sottolinea ogni centimetro di pelle: perfetta indossata con uno spolverino
Chet Lo sceglie il turchese acceso per il suo maestoso abito a sirena con spacco e maxi cappuccio: d’impatto per la sera.

Il cappuccio viene incorporato in un elegante blazer nel completo color arancione in tweed leggero proposto da Genny.

È una tuta corta aderente e misteriosa quella portata in passerella da Lanvin color cobalto, con collo alto e cappuccio avvolgente.

Per l’outfit pratico e di tendenza da giorno, Reserved propone l’abito lungo in maglia con tasca marsupio e cappuccio.

Infine, balze e cappuccio per il mini vestito color kaki di Kiabi: grazioso con snaeakers o stivaletti per il giorno.

Chiara Sorrentino