L’Ucraina chiama e Carpi risponde, acquistati kit di primo soccorso

Il 22 maggio Marco Borsari e Dolores Baldazzi dell’associazione Buondomani hanno formalmente consegnato a Martino Marchi, presidente di Mriya e a Nikola Sirenko i kit di primo soccorso acquistati grazie ai proventi della cena fatta lo scorso 9 aprile al Circolo Rinascita di Budrione.

0
321

L’associazione Buondomani, fondata dal carpigiano Marco Borsari con l’obiettivo di acquistare un’ambulanza da donare al nostro territorio, in considerazione del terribile conflitto che sta insanguinando l’Ucraina, ha deciso di sostenere MRIYA, il sodalizio cittadino che riunisce già una decina di persone, tra cui vari rappresentanti della comunità ucraina di Carpi. Un’associazione che aspira a essere un “ponte” tra la realtà carpigiana e la comunità ucraina arrivata. Grazie a una cena, a cui hanno partecipato 142 commensali, sono stati raccolti 1.450 euro.  Il 22 maggio Marco Borsari e Dolores Baldazzi dell’associazione Buondomani hanno formalmente consegnato a Martino Marchi,  presidente di Mriya e a Nikola Sirenko i kit di primo soccorso acquistati grazie ai proventi della cena fatta lo scorso 9 aprile al Circolo Rinascita di Budrione.