La solidarietà abita qui

0
362

La solidarietà è di casa al SottoZero di Carpi. In occasione della Pasqua, infatti, la gelateria acquista uova pasquali dall’associazione Sopra le righe dentro l’autismo Onlus da decorare poi a mano con estro e maestria. Un dolcissimo modo per sostenere i progetti del sodalizio. “Queste deliziose uova artigianali, del peso di 300 grammi, – spiega Elisa della Gelateria SottoZero – sono completamente personalizzabili per rispondere ai desideri di ciascuno. Acquistarle significa aiutare concretamente i ragazzi dell’associazione” e, allo stesso tempo, contribuire a parlare di una disabilità complessa, poco conosciuta, che nulla ha a che fare col genio. “Un bimbo ogni cinquanta nel mondo è autistico. Nonostante questi numeri impressionanti, però, l’autismo resta una malattia pressochè sconosciuta e molte famiglie non hanno il coraggio di uscire allo scoperto. Tanti genitori temono le critiche e il giudizio degli altri, si vergognano e si ripiegano su se stessi. I bimbi autistici, infatti, spesso vengono tacciati come maleducati, capricciosi, aggressivi… in realtà soffrono di una disabilità estremamente complessa di cui si sa ancora troppo poco”. A parlare sono Paola Rossi e Laura Fantini, rispettivamente presidente e socio fondatore dell’associazione Sopra le righe, entrambe mamme di due bimbi autistici, Alessandro e Marco. L’associazione è nata nel luglio 2016 e riunisce perlopiù famigliari che convivono quotidianamente con questa patologia ma, prosegue Paola, “tra noi vi sono anche alcuni amici desiderosi di conoscere meglio questa realtà e di sostenere le nostre attività”.  I volontari, nella loro sede in via Milano, in un appartamento messo loro a disposizione gratuitamente da La Casa dell’Albero di Fossoli, hanno attivato uno sportello di ascolto rivolto alle famiglie, momenti di parent training, interventi psicoeducativi individuali, laboratori creativi e artistici sotto la supervisione di personale specializzato.  Per info e prenotazioni uova: 339.8271681.
J.B.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here