“Meno disagi, più sicurezza”

0
106

Via Ugo da Carpi è stata teatro, lo scorso 6 dicembre, di un intervento di manutenzione e risanamento di un tratto di condotta idrica in cemento amianto del tutto innovativo. A essere sperimentato per la prima volta da Aimag nella nostra città è stato il coating polimerico, grazie alla collaborazione di 3M, azienda leader nell’innovazione con tecnologie avanzate tra cui quelle della manutenzione delle reti idriche. “Il programma degli interventi di rinnovo della rete acquedottistica in cemento amianto prevede numerosi cantieri e, dal momento che vorremmo creare il minor disagio possibile alla cittadinanza durante l’esecuzione dei lavori – ha commentato Davide De Battisti, dirigente del servizio idrico integrato – stiamo valutando tutte le soluzioni tecnologiche in grado di assicurare il minor impatto sulla viabilità e sull’ambiente”.
La tecnica all’avangiradia – approvata dal Ministero della Salute Italiano – rappresenta una importante opportunità per ridurre l’impatto delle operazioni di scavo per il rinnovo delle tubazioni sulla viabilità. La nuova tecnologia consente infatti di ridurre notevolmente il tempo del cantiere stradale necessario per gli interventi di manutenzione delle tubature che portano l’acqua nelle case. Il sistema di relining della 3M a differenza delle altre pratiche tradizionali, richiede uno scavo di soli 2x3metri per entrare, con le apparecchiature, nella tubazione da riparare. Poi grazie a una videocamera a circuito chiuso si verifica la condizione del tubo e si definisce quale modalità di pulizia sia meglio adottare. Dopo tali fasi preparatorie inizia il vero e proprio relining grazie all’utilizzo di un carrello con testa spruzzante che, tramite un movimento rotatorio, distribuisce una resina bicomponente per la ricostruzione. “Grazie alla tecnologia 3M è possibile beneficiare di un importante risparmio energetico ed economico rispetto alla tradizionale sostituzione della tubatura. Questa tecnologia riesce infatti a risanare falle fino a 8mm e crepe fino a 5mm, garantendo una durata del tubo di oltre 50 anni. Quello che abbiamo mostrato a Carpi è un esempio concreto della scienza 3M applicata alla vita, una soluzione tecnologica avanzata per proteggere le tubature dalla corrosione e da eventuali rotture e conseguenti dispersioni. Una garanzia quindi per il benessere dei cittadini e della comunità”, ha assicurato Davide Panciera, manager – Key Account Technical Liaison di 3M Italia.
Una scelta che piace anche all’Amministrazione Comunale come ha sottolineato il sindaco Alberto Bellelli: “il rinnovo della rete idrica è uno dei temi che più ci stanno a cuore”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here