Il nuovo volto di Coop Magazzeno

0
221

Il cantiere è partito e, presto, Coop Magazzeno cambierà completamente volto. Grazie all’acquisizione di una porzione di terreno confinante, “l’area vendita del supermercato passerà da circa 900 metri quadri a poco meno di 1.500 e l’intero edificio subirà un restyling completo”, spiega Davide Roncaglia, responsabile  Innovazione, energia e ambiente di Coop Alleanza 3.0. Il modello da imitare è quello di Coop Sigonio: primo supermercato in Italia e il secondo in Europa a ottenere la prestigiosa certificazione ambientale Leed,  rappresenta oggi la massima espressione, in termini di innovazione e attenzione all’ambiente, dell’insegna Coop nel nostro Paese. “Obiettivo primario dell’operazione Magazzeno è quello di avvicinarci agli elevatissimi standard raggiunti con Coop Sigonio: vogliamo creare un negozio totalmente nuovo, dalle altissime performance. Impianti, estetica, esposizione della merce, efficientamento energetico, luce naturale, controllo delle temperature, comfort ambientale, antisismica… nulla verrà tralasciato. La percezione dei nostri soci e consumatori, a intervento terminato, sarà quella di entrare e vivere in un supermercato totalmente rinnovato. Godibile e ancor più confortevole. Il nostro desiderio – prosegue Roncaglia – è quello di innalzare sensibilmente la qualità della vita di dipendenti e clienti”.
Comfort ambientale, infatti, fa rima anche con salute e benessere: “tra i dipendenti di Coop Sigonio, rispetto ai colleghi che lavorano in altri negozi a marchio Coop delle stesse dimensioni, si registra il rapporto più basso tra ore lavorate e malattia (circa il 2,02% rispetto al 5%)”. Il cantiere che interessa il supermercato di via Don Sturzo, prevederà anche il completo rifacimento della facciata e un ampliamento del parcheggio: “le piazzole passeranno da 100 a 160 (su una zona individuata dal Prg del 2000 per aumentare le dotazioni di posti auto in città) e l’intera area di sosta verrà dotata di un sistema di illuminazione con moderne tecnologie a Led”. I lavori al momento stanno interessando la parte retrostante del negozio, non incidendo in alcun modo sull’apertura ma, “a partire dal mese di agosto, il supermercato chiuderà per circa un mese e mezzo per consentire agli operai di portare a termine la tranche più invasiva dell’intervento, forti del fatto che i carpigiani possono contare su altri due punti vendita coop in città”.
Jessica Bianchi

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here