Aimag: “salta” il patto sindacale

0
114

La Direzione del Patto di sindacato di Aimag con il supporto dell’Advisor  PriceWaterhouseCoopers, ha analizzato gli scenari industriali, finanziari e competitivi del Gruppo Aimag alla luce delle manifestazioni di interesse pervenute e delle nuove norme previste negli schemi di decreti legislativi “Madia” in materia di società in controllo pubblico e in materia di servizi pubblici locali.
Sulla base degli scenari illustrati dagli advisors, i soci hanno convenuto sulla necessità che il Gruppo Aimag evolva nella direzione di una forte integrazione con altri soggetti industriali operanti nel settore dei servizi pubblici locali con l’obiettivo di una fusione.
Alla luce di questa prospettiva, i soci hanno convenuto di non rinnovare i patti in scadenza con le Fondazioni Bancarie e il con il socio Hera spa al fine di procedere alla nomina, entro il prossimo 30 giugno, di un nuovo consiglio di amministrazione designato pro-tempore interamente dai Comuni soci, con il preciso mandato di evolvere il posizionamento strategico del Gruppo Aimag nella direzione della integrazione/fusione con altri soggetti operanti nel settore dei servizi pubblici locali.
A tal fine, la Direzione del Patto di sindacato ha deciso all’unanimità di proseguire l’approfondimento delle Manifestazioni di interesse pervenute per verificare, mediante l’adozione di procedure trasparenti, l’interesse del mercato a convergere verso un modello di aggregazione che preveda una forte integrazione/fusione, con l’obiettivo di concludere il percorso decisionale entro il prossimo 31 luglio.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here