Aimag: fatture in arrivo

0
352

In questi giorni i cittadini del Comuni di Novi e Soliera stanno ricevendo le fatture di igiene ambientale calcolate con la modalità della tariffa puntuale. Si tratta della seconda fattura di competenza semestrale luglio-dicembre 2015, che chiude quindi l’anno passato. La fattura viene calcolata con il metodo della tariffa puntuale, non più basato sul criterio della superficie dell’immobile ma correlato alla produzione di rifiuti, in applicazione del principio “chi inquina paga”. Si tratta dunque di un sistema in grado di premiare le famiglie e le imprese capaci di differenziare correttamente e di ridurre al minimo i rifiuti non riciclabili. La tariffa puntuale prevede una quota fissa – calcolata sulla base della composizione del nucleo familiare – e una quota variabile determinata sulla base dei vuotamenti del solo rifiuto non recuperabile (bidone grigio).  Nella fattura vengono conteggiati ed esposti tutti i vuotamenti effettuati nel periodo; solo nel caso risultino inferiori ai minimi (corrispondenti al numero dei componenti familiari più uno) questi stessi verranno comunque attribuiti e contabilizzati, in fattura, per il periodo di riferimento. Sempre in questi giorni i cittadini di Carpi riceveranno la terza rata del tributo TARI 2015.
La tariffa puntuale è in vigore a Carpi dal 1 gennaio 2016 ma la prima fattura con il nuovo meccanismo di calcolo uscirà a luglio 2016, con competenza semestrale gennaio-giugno 2016. In allegato alla bolletta TARI 2015 è stato inserito un opuscolo che ricorda ai cittadini di Carpi il meccanismo di calcolo della tariffa puntuale e le tariffe 2016 proposte per il territorio di Carpi che dovranno poi essere approvate dal Consiglio Comunale di Carpi.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here