Certificato medico addio

0
92

L’inizio del nuovo anno scolastico porta una novità: in caso di assenza per malattia superiore ai cinque giorni, per essere riammessi in classe, non occorre più presentare il certificato medico.
A deciderlo è stata la Regione Emilia Romagna, con una legge regionale approvata a luglio, con l’obiettivo di semplificare la normativa in materia di certificazione sanitaria riducendo drasticamente i casi in cui per tornare a frequentare le lezioni dopo una lunga assenza, occorre il certificato medico passando prima dal pediatra. Il provvedimento riguarda tutti gli alunni che frequentano le scuole di ogni ordine e grado.
L’obbligo di presentare il certificato medico rimane quando “lo  richiedano misure di profilassi a livello internazione e nazionale per esigenza di sanità pubblica (situazioni di particolare criticità) e quando i soggetti  interessati siano tenuti alla presentazione del certificato in altre Regioni”.
Per il mondo della scuola si tratta di una rivoluzione. Del resto si legge nella comunicazione “evidenze scientifiche in materia di malattie infettive e della loro diffusione confermano che il pericolo di contagio è di solito massimo durante la fase di incubazione e all’esordio, per ridursi durante la convalescenza e, passati i cinque giorni dall’inizio della malattia, raggiunge livelli compatibili con la presenza in collettività”.
La novità introdotta responsabilizza i medici di famiglia e i pediatri di libera scelta, chiamati a educare i genitori circa le indicazioni di profilassi da seguire e le famiglie, che devono assicurare la piena guarigione dei ragazzi, prima di rimandarli a scuola. Il problema del certificato medico costringeva le famiglie a ritornare dal pediatra dopo la visita per la diagnosi: un problema burocratico a cui far fronte nella routine già complicata di una giornata normale. Per informazioni è possibile chiamare il numero verde del Servizio Sanitario Regionale 800.033.033, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30, il sabato dalle 8.30 alle 13.30.
S.G.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here