Carpi C’è: sabato 9 maggio torna la festa più attesa

0
80

Tornerà sabato 9 maggio, dal pomeriggio sino a notte inoltrata, Carpi C’è: la manifestazione più attesa della città che, promossa da Comune di Carpi, Consorzio ConCarpi e Carpi C’è dà ogni anno idealmente avvio alla stagione estiva. Migliaia di persone si riverseranno nelle vie e nelle piazze del centro storico della città, i negozi della quale saranno, per l’occasione, non soltanto aperti, ma anche   promotori di attività ricreative di ogni tipo: è proprio questa formula, caratterizzata da una felice sinergia tra pubblico e privato, basta sulla libertà dei singoli esercenti di proporre, fermo restando il rispetto delle regole, l’attività che ritengono più opportuna, ad aver decretato il successo di un appuntamento che di anno in anno cresce sia per numero di visitatori che di proposte e settori del centro coinvolti. Saranno spettacoli, musica, balli, cene sotto le stelle, letture e giochi per i più piccoli, cabaret, esibizioni di artisti di strada e, è davvero il caso di dirlo, molto altro ancora, ad animare anche la prima edizione del 2015, incorniciata nelle magnifiche architetture della città dei Pio.
Tra le novità, una sempre più attenta ed efficace tra collaborazione tra proposta culturale  – attraverso i suoi istituti, Musei e Biblioteche in testa – ed eventi di intrattenimento organizzati dai commercianti del centro.
Pur iniziando ‘col botto’, l’estate carpigiana non si limiterà soltanto a questo grande evento d’apertura: dai Mercoledì d’estate, alla Notte europea dei Musei di sabato 17 maggio,, passando per l’anteprima della Festa del Racconto e il ricchissimo programma de La Carpi Estate, in città non ci sarà davvero di che annoiarsi.
“Ritorna una programmazione a ciclo continuo – commenta il vicesindaco e assessore alla Cultura, Simone Morelli – che non lascerà nessuno escluso: dalle famiglie ai ragazzi, dagli appassionati d’arte a chi desidera svagarsi, tutti troveranno appuntamenti adatti a loro. Da anni ormai puntiamo sull’unione degli sforzi per raggiungere il medesimo obiettivo, e i frutti che raccogliamo sono sempre più gustosi. Continueremo sulla strada intrapresa, con ancor più determinazione. Tutto questo, mentre le architetture del nostro magnifico centro storico tornano al loro autentico splendore: perché, è bene non dimenticarlo, accanto agli eventi proseguono le opere di restauro del nostro invidiabile patrimonio storico architettonico. L’obiettivo, non ce lo nascondiamo., è ambizioso. Far sì che Carpi diventi una di quelle mete che non si possono non visitare visitare almeno una volta”.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here