Lo spettacolo della natura

0
10

L’autunno è nell’aria. Colora le foglie della vite di un rosso brillante. La terra, grassa e scura, rivoltata dagli aratri, si prepara per il riposo invernale. La campagna emiliana, in autunno, offre il meglio di sé. I filari bucano le prime foschie. L’aria profuma di legna bruciata. L’odore della nostra infanzia. E nuvole scure attraversano il cielo. Sono gli stormi dei migratori in volo verso le calde terre d’Africa. Rotte inscritte nel loro dna da tempo immemorabile. Un esercito di centinaia di specie, dalle Pantane alle Pettegole, dai Piro piro ai Combattenti, si appresta  a migrare verso Sud affollando i cieli del nostro Paese, un’occasione irrinunciabile per ammirare questo spettacolo della vita e della natura che si ripete. Tra i luoghi in cui poter osservare questo affascinante fenomeno, completamente immersi nel verde, vi è certamente l’Oasi La Francesa di Fossoli. In questo paradiso degli uccelli, a due passi da Carpi, si potrà fare Birdwatching e ammirare la capacità di orientamento dei tanti uccelli che in questo periodo dell’anno affollano il cielo. “In oasi – spiega uno dei volontari dell’associazione Panda Carpi, Giuseppe Cagossi –  gli uccelli migratori fanno brevissime soste, provenienti dai paesi del Nord Europa,  per poi proseguire il loro grande volo. Un momento davvero emozionante”. Sono invece numerose le specie che resteranno a svernare in questo angolo rinaturalizzato capace di offrire loro “tranquillità, cibo, rifugio e accoglienza”, prosegue Cagossi. Nella zona umida è possibile ammirare Germani reali, Beccacini, Pavoncelle, Tuffetti, Aironi cenerini, Garzette, Aironi bianchi maggiori, Aironi guardabuoi, Cormorani, Alzavole, Martin pescatori, Mestoloni e rarissime Alzavole anellate. “Nel bosco – sorride il volontario – è tornato il Pettirosso poi ci sono le Cinciallegre, il Codibugnolo, le Passere mattugie, alcuni Gufi e tanti Picchi, verdi e rossi. Sono compagni di vita che rallegrano ogni nostro giorno”.
Jessica Bianchi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here