Recensione di “L’Hotel degli insetti” di Susy Senior e Leire Martín e di “La spiaggia del piccolo granchio” di Paula Bowles

0
596

L’Hotel degli insetti di Susy Senior e Leire Martín è un albo illustrato divertente e originale che celebra la diversità e l’inclusione, attraverso il mondo degli insetti che vengono umanizzati.

La storia narra del giorno più importante di un hotel: quello dell’inaugurazione. Tutti gli insetti sono in subbuglio per la bellissima novità, e tutti sono i benvenuti, tranne le lumache.

A causa del loro aspetto e della bava appiccicosa e sgradevole, per chissà quale ragione a loro non è acconsentito alloggiare in albergo. Ma bene presto tutti gli animaletti presenti si rendono conto che si tratta di un divieto senza senso e che ognuno ha le sue peculiarità che agli altri possono risultare strane.

Una storia semplice e spassosa, con illustrazioni dai colori vivaci e ricche di dettagli, perfetta per parlare di inclusione e accoglienza con i bambini e non solo. I piccolissimi protagonisti, infatti, si rendono conto che ognuno di loro ha le proprie caratteristiche che li rendono unici, speciali e meritevoli di essere amati e rispettati.

La spiaggia del piccolo granchio, scritto e illustrato da Paula Bowles, è un albo illustrato per bambini ideale per parlare di rispetto e salvaguardia dell’ambiente e di come sia importante prendersi cura del nostro mondo.

Il protagonista di questa avventura è un piccolo granchio che ama godersi la spiaggia in cui vive e mantenerla pulita e in ordine. Per questo, quando i suoi amici gli fanno visita, si aspetta che anche loro non lascino immondizia in giro. Ma subito non sarà così e il piccolo granchio, dopo aver chiuso un occhio alcune volte, infine, deciderà di dare loro una bella lezione.

Una storia simpatica e coinvolgente che si focalizza sul rispetto del mare e della spiaggia. Il testo è ricco di illustrazioni particolareggiate e molto colorate che suggeriscono l’idea di estate, di rilassamento e divertimento. Un albo perfetto per tutti coloro che amano il mare e hanno a cuore il suo futuro.

Chiara Sorrentino