“Gravissimo aver regalato anche Sinergas ad Hera”

La scelta di designare uno fra i top manager di Hera per il nuovo Cda di Sinergas crea non poche preoccupazioni, anche in considerazione di un iter ricorsuale che sta confermando la bontà delle tesi dei Comuni/soci ricorrenti. La posizione del Comune di Mirandola.

0
707
l'Assessore di Mirandola Roberto Lodi

La scelta di designare uno fra i top manager di Hera per il nuovo Cda di Sinergas crea non poche preoccupazioni, anche in considerazione di un iter ricorsuale che sta confermando la bontà delle tesi dei Comuni/soci ricorrenti. 

“Grazie alle scelte di Carpi e compagni – afferma l’Assessore di Mirandola Roberto Lodi – Hera si è presa Aimag e ora punta a razziare anche Sinergas a costo zero. Siamo spettatori non inermi di un conflitto di interessi macroscopico: Hera, con questa mossa avallata dai Sindaci conniventi, piazza il suo top manager al governo di Sinergas. Tutto il know how di Sinergas è ora saldamente in mano alla diretta concorrente. La vera strategia di Hera, supportata dalla complicità di Carpi e limitrofi, non ha tardato a mostrarsi: acquisire a costo zero l’intero gruppo Aimag. Un pezzo importante del patrimonio del nostro territorio e delle sue comunità: il frutto del lavoro di tante generazioni si sta per tramutare in una società per azioni con mission completamente contrarie rispetto delle policy stabilite al momento della sua fondazione”.