Fibra ottica a Budrione: “nessuna richiesta è pervenuta” specificano dal Comune

“Relativamente a Budrione - spiegano dal Comune - è giunta effettivamente agli uffici una mail di richiesta informazioni in merito a un’utenza privata della frazione. Agli uffici competenti però non risulta nessuna richiesta avanzata da Openfiber, o da altre aziende, per tale utenza”.

0
1179

In merito alla lettera pubblicata da Tempo News in data 04/06/2023, con il titolo Fibra ottica a Budrione, bloccate le autorizzazioni dei nuovi collegamenti abitativi, il Comune di Carpi precisa quanto segue:

1. Relativamente a Budrione, è giunta effettivamente agli uffici una mail di richiesta informazioni in merito a un’utenza privata della frazione. Agli uffici competenti però non risulta nessuna richiesta avanzata da Openfiber, o da altre aziende, per questa utenza. Il controllo è stato effettuato su un periodo che comprende l’intero 2022 e fino al 5 giugno 2023.

2. Dai controlli eseguiti, inoltre, risulta che tutte le richieste di Openfiber giunte in Comune sono state evase: 11 di queste sono arrivate al termine dell’iter autorizzativo (istruzione, controllo, richiesta di eventuali integrazioni, rilascio) mentre per tre richieste si è attualmente in fase istruttoria, ma nessuna di queste riguarda l’utenza in oggetto.

3. Si ricorda infine che, essendo la BUL (Banda Ultra Larga) considerata di rilevanza strategica nazionale “…nel caso di attraversamenti di strade e comunque di lavori di scavo di lunghezza inferiore ai duecento metri, il termine è ridotto a dieci giorni… Decorsi i suddetti termini, l’amministrazione procedente comunica, entro il termine perentorio di sette giorni, l’attestazione di avvenuta autorizzazione, scaduto il quale è sufficiente l’autocertificazione del richiedente” – Art. 49 (ex art. 88) – comma 7 del D.Lgs n. 259 del 1 agosto 2003 ed s.m.i.

Ma, come detto, nessuna richiesta è stata mai presentata per l’utenza in questione.