Sulle vie del gusto, a Carpi arriva EmiliaFoodFest

EmiliaFoodFest è il festival enogastronomico e culturale dedicato alle eccellenze emiliano romagnole in programma nel centro storico di Carpi dal 23 al 25 settembre, dalle 9 alle 20 con ingresso libero.

0
619

EmiliaFoodFest è il festival enogastronomico e culturale –  promosso da Cna Modena e organizzato da Sgp Grandi Eventi – dedicato alle eccellenze emiliano romagnole in programma nel centro storico di Carpi dal 23 al 25 settembre.

 “Siamo orgogliosi di ospitare il festival, un evento unico in regione, che racchiuse storia e tradizione della nostra arte culinari. La nostra città è sia geograficamente che storicamente il centro delle tante eccellenze enogastronomiche della nostra regione. Eccellenze che vanno valorizzate anche perché sono parte fondamentale della nostra economia. Ci auguriamo che questa edizione sia la prima di una lunga serie e che diventi una tradizionale attrazione per Carpi”, spiega il vice sindaco Stefania Gasparini.

 “Siamo orgogliosi – commenta Claudio Medici, presidente provinciale di CNA Modena – di contribuire alla nascita di questo evento che vuole mettere a sistema le eccellenze agroalimentari e gastronomiche del territorio con la sua attrattività turistica. Siamo convinti che Carpi e la splendida cornice offerta da Piazza Martiri avrà una ricaduta positiva da questo evento”.

Ad accompagnare i visitatori in questo viaggio sulle vie del gusto dell’Emilia-Romagna sarà un ricco calendario di eventi, tra cui premiazioni, cooking-show, degustazioni guidate, tavole rotonde, disfide enogastronomiche e non mancheranno gli appuntamenti dedicati ai prodotti senza glutine.  Non solo gusto e tradizioni, ma anche cultura, nella tre giorni sarà possibile scoprire Carpi attraverso i suoi monumenti, la sua storia e le sue leggende con visite guidate realizzate ad hoc per l’occasione e vivere un’esperienza a 360°. 

“L’Emilia-Romagna è conosciuta in tutto il mondo per la sua cucina, – spiega Stefano Pelliciardi, amministratore di SGP Grandi Eventi – con chef che danno lustro e prestigio al territorio a livello nazionale e internazionale e oltre 20 musei del gusto ed EmiliaFoodFest si pone come manifestazione per omaggiare tutte queste eccellenze. Oltre 60 eventi tra cui spettacoli di animazione e intrattenimento, grandi eventi come il processo allo gnocco fritto, la disfida delle sfogline emiliane,  showcooking, degustazioni, e grandi nomi del panorama gastronomico nazionale e internazionale come Max Mascia, Gino Fabbri, Paolo Massobrio ed Edoardo Raspelli che racconteranno al pubblico presente il loro legame con il territorio. Senza dimenticare il premio istituito in onore di Sandro Bellei indimenticato pioniere del giornalismo enogastronomico”.