“L’Agility Dog non è solo uno sport bensì un’occasione preziosa per costruire un rapporto speciale col proprio cane”

I coach di Agility Dog Roberto Ferrari e Valentina Tangerini, rispettivamente insieme a Bonsai e Bamboo, si sono guadagnati un posto nel Team Italia in occasione del Campionato del Mondo di Agility Dog che si terrà dal 31 agosto al 4 settembre in Olanda.

0
745
Roberto Ferrari e Valentina Tangerini insieme a Bonsai e Bamboo

Qual è il loro segreto? L’intesa prima di qualsiasi altra cosa, unita all’impegno, all’allenamento e alla passione. Quella dei due addestratori cinofili Valentina Tangerini e Roberto Ferrari di Dog City – Soliera e dei loro bellissimi Bonsai e Bamboo è una storia d’amore che dura da anni. 

“Bonsai e Bamboo sono i nostri cani di famiglia. Due deliziosi esemplari di pastore scozzese delle Shetland che sono con noi da quando erano cuccioli e con i quali abbiamo percorso tanta strada in fatto di Agility Dog”. 

Insieme formano una squadra straordinaria tanto da essersi guadagnati un posto nel Team Italia in occasione del Campionato del Mondo di Agility Dog che si terrà dal 31 agosto al 4 settembre in Olanda. “Abbiamo affrontato alcune gare di selezione a punteggio e alla fine, sotto l’occhio vigile del selezionatore nazionale, ce l’abbiamo fatta a entrare nella rosa”, sorride Valentina. Per conseguire un risultato tanto prestigioso “occorrono tempo, impegno e tanta voglia di lavorare insieme al proprio cane. La preparazione fisica e l’allenamento infatti non riguardano solo i nostri amici a quattro zampe ma anche i conduttori”, prosegue l’istruttrice. L’Agility Dog consiste in un percorso a ostacoli che il cane deve affrontare in una determinata sequenza sotto il comando del proprietario: “non è solo una disciplina bensì un’occasione preziosa e straordinaria per costruire un rapporto a dir poco speciale col proprio animale. Grazie all’Agility Dog cane e proprietario possono sperimentare a piene mani la loro intesa e complicità. Solo attraverso una conoscenza reciproca profonda si possono raggiungere dei buoni risultati sul campo di gara e non solo”. 

Il centro cinofilo Dog City di Soliera è nato oltre 25 anni fa in punta di piedi, anzi di zampe, in un piccolo campetto in mezzo a un cortile dove si faceva educazione di base. Oggi la struttura si è ampliata diventando un centro di riferimento per numerose discipline: “oltre all’Agility Dog – aggiunge Valentina Tangerini – teniamo corsi di preparazione atletica e di sport acquatici per cani, vera novità degli ultimi anni. Accanto alle qualità terapeutiche e ludiche del nuoto poi non dimentichiamo che vi sono alcuni cani particolarmente predisposti all’ambiente acquatico, come Labrador, Terranova e Golden Retriever, e che dunque possono avvicinarsi, cimentarsi e divertirsi nelle discipline sportive acquatiche.  

Jessica Bianchi