Casa dell’Acqua, Aimag corre ai ripari per evitare che qualcuno beva direttamente dall’erogatore

“Già da due settimane - spiegano dalla municipalizzata - sono stati apposti dei cartelli che vietano di bere direttamente dalla fontana ma per essere certi che ciò avvenga, da un paio di giorni sono stati posizionati anche dei pannelli che non consentono di avvicinare la bocca all’erogatore, ci passa solo la bottiglia da riempire”.

0
752

“Spettabile Redazione vi scrivo per segnalare un problema a mio avviso molto importante di igiene pubblica. Io e la mia famiglia usufruiamo dello splendido servizio della Casa dell’acqua presso il Foro Boario di Carpi; ma abbiamo preso visione più volte della seguente scenetta: alcuni ragazzi, assetati, passano presso la casetta, inseriscono 5 centesimi e bevono direttamente dall’ugello erogatore”. A segnalare questo malcostume era stato nelle scorse settimane il signor Adriano e ora Aimag è corsa ai ripari. “Già da due settimane – spiegano dalla municipalizzata – sono stati apposti dei cartelli che vietano di bere direttamente dalla fontana ma per essere certi che ciò avvenga, da un paio di giorni sono stati posizionati anche dei pannelli che non consentono di avvicinare la bocca all’erogatore, ci passa solo la bottiglia da riempire”.