I parchi restano aperti (per ora) ma solo per essere attraversati

Tra qualche ora il sindaco di Carpi, Alberto Bellelli, firmerà un'ordinanza specifica sui Parchi Pubblici, per vietare l’uso dei giochi, delle panchine e dello stazionamento, sarà dunque possibile solo attraversarli. Via libera dunque a una passeggiata in un parco vicino a casa o a una corsetta, rispettando tutte le norme in vigore come il distanziamento e l’uso dei dispositivi di protezione individuale.

0
593

Tra qualche ora il sindaco di Carpi, Alberto Bellelli, firmerà un’ordinanza specifica sui Parchi Pubblici, per vietare l’uso dei giochi, delle panchine e dello stazionamento, sarà dunque possibile solo attraversarli. Via libera dunque a una passeggiata in un parco vicino a casa o a una corsetta, rispettando tutte le norme in vigore come il distanziamento e l’uso dei dispositivi di protezione individuale. “Se chiudiamo tutte le scuole di ogni ordine e grado significa che la situazione è grave e che a tutti noi è richiesto un grande sacrificio. Credo dunque che sia fondamentale agire laddove potenzialmente si possono creare assembramenti, in primis parchi pubblici e cimiteri. E’ impensabile che ci siano le scuole chiuse e i parchi pieni di gente: dobbiamo essere coerenti”, ha dichiarato il sindaco. 

Ricordiamo però come ha specificato il sottosegretario alla Presidenza della Giunta dell’Emilia Romagna, Davide Baruffi, “qualora si dovessero verificare delle situazioni di rischio il sindaco può disporne la chiusura” come peraltro era già avvenuto lo scorso anno durante il lockdown. “La chiusura fisica dei parchi è infatti nella disponibilità dei primi cittadini”.