Ancora fermo il cantiere nel sottostrada di via Lama

I lavori di Aimag sono stati interrotti a gennaio quando, durante lo scavo, è spuntato un cavidotto. A metà del mese di settembre è previsto l’intervento di Enel dopodiché i lavori si dovrebbero concludere nel giro di poco tempo e il cantiere potrebbe chiudere già alla fine del mese di settembre.

0
916

Da mesi il cantiere che interessa il sottostrada di via Lama all’incrocio con via Lucania è fermo ma sembrano esserci novità all’orizzonte. I lavori di Aimag per il completamento del nuovo canale di scolo che porterà l’eccedenza della pioggia alla vasca di laminazione sono stati interrotti a gennaio quando, durante lo scavo, è spuntato un cavidotto di Enel. Da allora è tutto fermo e la buca si riempie di pioggia perché il sistema di sgombero dell’acqua ancora non funziona e i pioppi sono tornati a crescere dopo che erano stati segati e oggi sono alti ormai due metri.
I disagi maggiori si registrano in via Lucania dove ci sono diverse attività produttive perché il cantiere, chiudendo il sottostrada, inibisce la circolazione dei camion e dei mezzi delle aziende costretti a un tortuoso percorso nel quartiere. Nessun cartello avvisa i residenti e le aziende che si sono rassegnati a convivere con quel disagio che dovrebbe terminare però a breve. A metà del mese di settembre è previsto infatti l’intervento di Enel dopodiché i lavori si dovrebbero concludere nel giro di poco tempo e il cantiere potrebbe chiudere già alla fine del mese di settembre.
Sara Gelli