Un nuovo CdA per Aimag

Al nuovo Consiglio di Amministrazione, a cui viene consegnata un’azienda in cui gli ottimi risultati economici si affiancano a standard qualitativi dei servizi che collocano il Gruppo ai vertici nazionali, si chiede di valorizzare e sviluppare l’azienda, “costruendo anche nuove collaborazioni e sinergie industriali e verificando l’attuale con il socio Hera, in sintonia con l’operato di Aimag”.

0
1302
Gianluca Verasani

L’Assemblea dei soci di Aimag ha approvato le nomine del nuovo Consiglio di Amministrazione: Gianluca Verasani è il nuovo Presidente del CdA su indicazione dei Comuni dell’Unione Terre d’Argine che hanno proposto anche il nome della consigliera Paola Ruggiero; l’Unione dei Comuni Modenesi Area Nord ha confermato Giuliana Gavioli a cui ha affiancato Matteo Luppi che assumerà la carica di Vicepresidente; i comuni dell’area mantovana hanno riconfermato Giorgio Strazzi.
Novità e riconferme che erano già state approvate, nonostante gli immancabili arroccamenti di certuni, dalla proprietà, i 21 Comuni soci riuniti nel Patto di Sindacato (contraria solo Mirandola) e che, in occasione dell’Assemblea di lunedì 12 luglio, hanno avuto il via libera dagli altri soci di Aimag (Hera col 25%; Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi col 7,5% e Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola col 2,5%).
La strategia della Lega non è riuscita a centrare l’obiettivo di nominare Vittoria Varianini, profilo di indubbia caratura, nel Cda: la scelta di Mirandola di uscire dall’Unione dei Comuni dell’Area nord pochi giorni prima delle nomine di Aimag ha isolato il comune capofila della Bassa che, così facendo, non è riuscito a fare quadrato insieme agli altri dell’area nord a guida Pd in un momento cruciale.
Al nuovo Consiglio di Amministrazione, a cui viene consegnata un’azienda in cui gli ottimi risultati economici si affiancano a standard qualitativi dei servizi che collocano il Gruppo ai vertici nazionali, si chiede di valorizzare e sviluppare l’azienda, “costruendo anche nuove collaborazioni e sinergie industriali e verificando l’attuale con il socio Hera, in sintonia con l’operato di Aimag”.
E quello delle deleghe sarà il primo banco di prova del nuovo Consiglio di Amministrazione a cui il Patto di Sindacato dei comuni ha dato mandato “di formulare una proposta di delega ovviamente da condividere con il Cda stesso, al fine del miglioramento e il conseguimento degli obiettivi di mandato. All’interno del consiglio di amministrazione si dovrà determinare il contenuto, i limiti e le eventuali modalità di esercizio della delega”, nel rispetto della normativa vigente e dovrà essere autorizzata dall’Assemblea su proposta del Cda stesso.

Il nuovo consiglio di anministrazione di Aimag

Gianluca Verasani è Responsabile Nazionale Cooperative Industriali di Legacoop, l’associazione che rappresenta 15mila cooperative e di cui è il sindacato. Si occupa del coordinamento delle cooperative industriali Legacoop, della partecipazione ad assemblee e cda delle associate, della rappresentanza presso istituzioni regionali e locali, della rappresentanza presso organismi internazionali. È in Legacoop dal 2007. In precedenza è stato Direttore Risorse Umane Bilanciai Group, cooperativa di Campogalliano. Attualmente è Consigliere d’amministrazione in Cpl Concordia e Componente Organismo di Vigilanza CMB.

Matteo Luppi è dottore commercialista e Revisore Legale, socio fondatore dello Studio Associato MBL Professionisti. Ha ricoperto il ruolo di Presidente del Collegio Sindacale di Aimag.

Paola Ruggiero è stata fino al 2018 Responsabile Corporate Sanfelice 1893 Banca Popolare. In precedenza ha ricoperto il ruolo di Direttore di Filiale presso MPS.

Giuliana Gavioli è Head of R&D, Innovation & RA of the B.Braun Avitum CoE. Ricopre, fra gli altri, l’incarico di President Health Chain Confindustria Emilia e Member of Counseil of Democenter.

Giorgio Strazzi è imprenditore agricolo presso la propria azienda.

Sara Gelli