Adotta una scuola per contrastare la zanzara tigre

Parte da Fossoli e Santa Croce un'esperienza pilota per contenere la diffusione delle zanzare, per tutelare e far vivere meglio, alla ripresa delle attività, i bambini che frequentano le scuole della zona e le annesse aree cortilive.

0
761

La lotta alla zanzara tigre si rafforza con Adotta una scuola: così si chiama il progetto pilota, co-finanziato dalla Regione e partito in questi giorni con la distribuzione di materiale informativo alle famiglie e alle attività ubicate intorno a plessi scolastici, per proseguire poi con la visita di personale incaricato. Il progetto inizia con quattro edifici: la primaria Gasparotto e la scuola d’infanzia Coccinella a Fossoli, la primaria Colonnello Lugli e la scuola d’infanzia Matilde Cappello a Santa Croce.
“In sostanza – spiegano dall’Assessorato all’Ambiente – si chiede di mettere in atto, nelle aree private, tutti i comportamenti finalizzati a contenere la diffusione delle zanzare, per tutelare e far vivere meglio, alla ripresa delle attività, i bambini che frequentano le scuole della zona e le annesse aree cortilive”.
Da domani, martedì 7 luglio, nella frazione di Fossoli comincia la distribuzione in cassetta postale, da parte di Guardie Ecologiche Volontarie provinciali, della lettera che illustra il progetto e preannuncia il passaggio di operatori nel periodo dal 13 al 31 luglio.
La distribuzione durerà indicativamente fino al 9 luglio nella zona delimitata principalmente dalle vie Brancati, Fenoglio, Strada Romana Nord, Martinelli, Verrini e Nomadelfia; poi toccherà alla frazione di Santa Croce, nel perimetro principalmente delimitato dalle vie Traversa San Giorgio, Fornaci, D’Acquisto, Biagi, Chiesa S. Croce e Marri.
Per informazioni è possibile chiamare il Settore Ambiente del Comune: 059649140 o 059649081 (lunedì-venerdì 8:30-13:30).