Riaprono le sale studio della Biblioteca Loria

Riaprono domani, su prenotazione, le sale studio della Biblioteca multimediale Loria e la consultazione del Fondo antico e Fondi storici; sarà inoltre possibile accedere allo scaffale della Narrativa contemporanea, al piano terra della Loria, per scegliere direttamente i libri.

0
543

Riaprono domani, su prenotazione, le sale studio della Biblioteca multimediale Loria e la consultazione del Fondo antico e Fondi storici; sarà inoltre possibile accedere allo scaffale della Narrativa contemporanea, al piano terra della Loria, per scegliere direttamente i libri.
I posti delle sale studio saranno limitati per rispettare le norme sul distanziamento: 39 al primo piano e 35 al secondo, per un totale di 74. La prenotazione, giornaliera e nominativa, va fatta con almeno un giorno d’anticipo, solo tramite il portale www.bibliomo.it e solo se si è iscritti (è possibile iscriversi in qualsiasi momento negli orari di apertura della biblioteca).
Per Fondo antico e Fondi storici, si deve prenotare allo 059649950: anche in questo caso con almeno un giorno d’anticipo, un utente al giorno con una postazione dedicata. Gli utenti che intendono accedere alle sale studio e allo scaffale aperto, dovranno fornire un’autodichiarazione o una scheda di screening per ingresso ai visitatori.
Queste novità si aggiungono alla vigente modalità del prestito su prenotazione via posta elettronica all’indirizzo prenotazioni.bibliotecaloria@comune.carpi.mo.it sono invece sospese le prenotazioni telefoniche.
Potranno accedere un utente alla volta al banco prestito e contemporaneamente una persona nelle sale della narrativa. Alle sale studio si accede con ingresso differenziato esibendo la prenotazione.
Per il “Castello dei ragazzi” rimangono confermate le modalità di prestito e restituzione in vigore, scrivendo all’indirizzo prenotazioni.castellodeiragazzi@comune.carpi.mo.it o – per chi non ha la posta elettronica – telefonando al n. 059649961.
I libri e i materiali multimediali prestati continuano a essere sanificati (“quarantena” di sette giorni e disinfezione delle copertine) così come sono sanificati ogni giorno gli spazi frequentati dal pubblico. Restano inoltre due distinte postazioni, una per restituire il materiale, un’altra per ritirare quello prenotato, ed è sempre obbligatorio indossare mascherina protettiva e usare guanti monouso sia per gli utenti e sia per gli operatori.