Mai più sole: attivata una casa rifugio per le donne vittime di violenza e i loro figli

Il centro antiviolenza Vivere Donna Onlus ha deciso di dar vita alla Casa dei sogni e dei bisogni. Una casa rifugio child-oriented.

0
507

Dopo una attenta analisi nel territorio dell’Unione delle Terre d’Argine, e del numero di richieste da parte delle donne di trovare una soluzione per la violenza domestica da loro subita – che, nella maggior parte dei casi, le obbliga a doversi allontanare dai propri domicili con i figli – è emersa la necessità di fornire una via di uscita diversa oltre alla mera emergenza.
Il Centro antiviolenza Vivere Donna Onlus ha quindi deciso di dar vita alla Casa dei sogni e dei bisogni.
La creazione di nuovi spazi che possano dare la possibilità alle donne e ai loro figli un luogo sicuro nel quale intraprendere percorsi personali: trovare un sostegno emotivo per riuscire a elaborare le ferite della violenza, riacquisire sicurezza e fiducia in se stessi e nelle proprie potenzialità per una nuova autonomia e indipendenza economica e sociale.
Una casa rifugio child-oriented, in quanto la violenza domestica, diretta e indiretta, ha degli effetti dal punto di vista fisico, cognitivo, comportamentale incidendo anche sulle capacità di socializzazione dei figli. L’ambiente è stato dunque concepito a misura di bambino e grazie a educatrici e ad altre figure professionali i minori potranno giocare ed esprimersi al meglio.