Il pubblico deve aspettarsi di tutto: parola di Gene

0
181

“Il pubblico deve aspettarsi di tutto”, sorride il comico Gene Gnocchi, protagonista, mercoledì 28 novembre, alle 21, al Teatro Comunale di Carpi. La serata, promossa da APT – Associazione dei Pazienti Tiroidei, con il patrocinio del Comune di Carpi, per raccogliere fondi, promette di essere davvero imperdibile.
“Lo spettacolo – spiega Gene Gnocchi – è un recital che conterrà parti di vari spettacoli tra cui, l’ultimo, ovvero Il Procacciatore, scritto a quattro mani con Simone Bedetti. Sarà una sorta di mix, di greatest hit e il pubblico, come sempre, dovrà essere pronto a tutto”. Un’occasione per ridere certo ma anche riflettere sul nostro tempo…
“Sarà soprattutto un momento per ridere senza alcuna volgarità, il che è già tanto considerati i tempi che corrono… Le risate sono garantite, lo posso assicurare, per quanto riguarda gli spunti di riflessione, invece, sarà il pubblico a giudicare”.
I proventi raccolti saranno donati da APT all’Azienda Usl di Modena, affinché possano essere destinati al potenziamento delle attività in favore dei pazienti.
“Divertirsi – conclude Gene Gnocchi – e al contempo aiutare le persone, credo sia quanto di bello ciascuno di noi possa fare. Confido, ma non ho dubbi, sulla grande generosità del pubblico carpigiano e son certo che, anche in questo caso, farà la sua parte come tante altre volte in passato. Per me tornare qui, a Carpi, è sempre una bella cosa”.
 I biglietti – 25 euro  per platea e palchi centrali, 20 per i palchi laterali e 10 euro per il loggione – sono acquistabili presso la sede di Radio Bruno.
Jessica Bianchi

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here