Cantare è tutto ciò che desidero fare

0
143

Tra i finalisti nazionali della Coppa Italia Performer Arti Scenico Sportive che si terrà a Roma dal 4 al 8 luglio ci sarà anche Giulia Tosoni. La cantante carpigiana dopo aver superato la prima selezione provinciale è arrivata seconda alla finale interregionale che domenica 15 aprile ha visto salire sul palco di Fico – a Bologna –  cantanti, ballerini, attori e performers di Emilia-Romagna e Marche promossi nelle prove provinciali della propria regione. A convincere la giuria – presieduta da Garrison Rochelle, storico volto del talent Amici – è stata la performance con cui Giulia ha riportato in scena la musica e le parole della cantante statunitense Etta James, presentando il suo brano principe (At Last) che tanta fortuna aveva portato anche in occasione della prima fase provinciale. E allora non c’è due senza tre? “Per il brano, con la mia insegnante Elisabetta Sacchetti stiamo ancora valutando cosa presentare. Sull’esito della finalissima ci conto e non vedo l’ora di salire sul palco del Cinecittà World che sinceramente non mi spaventa, ma anzi mi dà una marcia in più”.
Giulia rappresenta a tutti gli effetti l’altra faccia del successo nel mondo dello spettacolo, quello che non passa attraverso i talent ma che è frutto di anni di fatiche, sacrifici e di tanta costanza e fiducia in se stessi: “oggi posso finalmente dire che cantare è il mio lavoro, non più semplicemente una passione o un hobby e tutte le mattine, appena apro gli occhi, ringrazio per quello che ho e che faccio e soprattutto di non essermi mai arresa” ammette la cantante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here