Amici del fegato in Piazza

0
79

Le malattie al fegato sono più diffuse di quanto si pensi: dall’epatite C, che affligge il 3% circa della popolazione ed è la prima causa di trapianto di fegato, alla steatosi epatica (il cosiddetto fegato grasso), che coinvolge 1 individuo su 3, il 20% circa dei quali va poi incontro a patologie più gravi, e che dipende in larga misura dalle abitudini alimentari e dall’assunzione massiccia di alcolici, fino al tumore al fegato, molto diffuso nelle persone affette da diabete e obesità.

“Tutte le patologie del fegato sono curabili, tranne il tumore – commenta Stefano Bellentani, specialista in scienze epatiche e presidente del comitato scientifico dell’associazione di volontariato Amici del fegato da lui fondata – ma in quel caso ci si arriva per gradi, e quindi la prevenzione è più che mai necessaria”. Per questo, Amici del fegato sarà in Piazza Martiri sabato 19 maggio, in occasione delle celebrazioni del Patrono di Carpi. A partire dalle 10, sarà possibile sottoporsi a un prelievo gratuito per l’esame delle transaminasi,per rivelare eventuali disfunzioni a fronte delle quali si procederà con un’ecografia per chiarire quale sia la problematica.

L’esame è gratuito, ma ci sarà la possibilità di lasciare un’offerta che contribuirà all’acquisto di Fibroscan, l’apparecchio che consente di diagnosticare la cirrosi epatica senza passare per una biopsia. “Penso che presto potremo averlo – conclude soddisfatto Bellentani – anche grazie al cospicuo contributo che la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi ha appena deliberato. Questo, insieme ai fondi che abbiamo raccolto come associazione, andrà a coprire i 90mila euro necessari”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here