I lettori ci scrivono….

0
221

Nel 2005-6, in campagna elettorale, Berlusconi aveva promesso alle famiglie che facevano figli un buono di 1000 euro. A noi, come molti altri che hanno avuto figli in quegli anni, è arrivato a casa l’invito a presentarci alle poste col documento di stato di famiglia per il ritiro dei soldi.
Alle poste fan firmare un foglio di autocertificazioni e consegnano i soldi senza nessun indugio, anzi invitano a ritirarli comunque, anche se uno non dovesse essere sicuro dei requisiti, per il semplice fatto che ha ricevuto l’invito e fatto un figlio (dicono “li stiamo dando anche agli
extracomunitari che non sono cittadini italiani ed han ricevuto l’invito… voi prendeteli, al massimo ve li richiederanno indietro”). Ero titubante ma vista la sicurezza nel darmeli ho ritirato, consapevole che si trattava di uno zuccherino dal governo che poteva dire di aver dato qualcosa di concreto alla causa facendo felice qualcuno (e magari guadagnare un po’ di simpatia e di voti, e senza volere, suscitare invece invidia in chi a eva figli negli anni “sbagliati”)… Insomma, un poccio che non risolveva i problemi a nessuno. Cmnq, lo ammetto, ho ritirato.
Ieri, dopo 5 anni, arriva il postino con una raccomandata dal Ministero del Tesoro, in cui si dice che, da una verifica fatta, non avevamo diritto al “bonus bebè”, un requisito scorretto, morale: 3999 euro da pagare più 1,81 euro di bollo.
Chi non andrà a colloquio per “partecipare alla redazione del verbale di
accertamento”, oltre al bonus ed alla sanzione amm.va incorre nel penale.
Ieri ho chiesto x mail a chi ha firmato la notifica un appuntamento x un colloquio ma nessuno mi ha
risposto.
Confesso che i pensieri che mi si sono avvicendati nella testa sono tanti:è uno scherzo? Timbri falsi, firma e nomi fittizi.. è una truffa? c-c su cui versare dell’impostore? E’ una mossa del governo, magari calcolata fin dall’inizio, come ruota di scorta in caso di fallimento? Per riparare al
buco economico causato dai bunga-bunga e compagnia bella? “Adesso vado a fare un bonifico di 1000 euro non uno di più per questa sanzione”… Poi, dopo aver parlato col marito arrabbiatissimo, mi son vista già dietro le sbarre… Allora ho cercato di far mente locale sui pensieri fatti 5 anni fa
ed oggi sono andata in posta per chiedere alla tipa dello sportello se si ricordava di ciò che mi aveva consigliato 5 anni prima e lei si ricordava benissimo, ribadendo che lo consigliava a tutti e tutti avevano ritirato il bonus. Nessuno però ancora le aveva dato nuove e detto della sorpresa
odierna.. Io ho in mano questa carta e nessuno mi crede finchè non la legge.
A voi risulta che stiano girando queste raccomandate? Io sono basita. Adesso sganciare 4 mila euro, con 4 figli piccoli, il lavoro in aspettativa a zero, 1000 euro di spesa al mese solo x pagare le rette alle scuole, bollette e tutto senza politiche di sostegno… pesano e non poco. Soprattutto pensando alla “fregatura” di tutta la questione.
Cosa consigliate di fare? Grazie cmnq.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here