Vendere e comprare casa con riscatto: è una buona idea?

In un momento dove è sempre più difficile trovare case in affitto e a costi ridotti, queste forme di “acquisto differito” possono dare la possibilità di trovare alloggi e soprattutto di stipulare accordi che prevedano un investimento sulla casa e non solo un costo. Dalla rubrica di Maria Femminella.

0
463

Vendere e comprare casa con riscatto: è una buona idea? Nell’immobiliare la risposta è sempre dipende. Impropriamente viene definito acquisto con riscatto l’accordo tramite il quale un acquirente ottiene il possesso e la detenzione della casa a fronte di un corrispettivo mensile e si impegna a stipulare l’atto definitivo avanti nel tempo, solitamente almeno di un paio d’anni. Ovviamente nella sostanza l’obiettivo delle parti è differire nel tempo il momento della stipula, ma le forme di contratto possono essere davvero varie. Esiste il contratto di affitto dove all’interno è previsto il patto di riscatto, stabilendo fin da subito la possibilità del conduttore di acquistare e il valore di compravendita futura. Esiste la formula del preliminare di compravendita dove il venditore concede all’acquirente il possesso e la detenzione immediata nell’immobile a fronte di una atto di rogito futuro, stabilendo una caparra iniziale e una cifra mensile come acconto prezzo. Non si parla più di affitto ma di promessa di vendita e di acquisto. Esiste la formula del contratto di godimento dove un concedente consente a un acquirente di utilizzare un’abitazione pagando sempre una cifra mensile, in parte come canone di godimento e una parte come anticipo sul prezzo della casa. La volontà alla base di questi accordi è di posticipare il passaggio di proprietà dell’immobile; i proprietari riescono a percepire cifre superiori ed evitano di pagare plusvalenze immobiliari, mentre per gli acquirenti è un modo per posticipare la stipula di un mutuo che ovviamente al momento del rogito sarà inferiore al prezzo della casa, ottenendolo a condizioni migliori e avendo risparmiato gli interessi sugli acconti che sono stati versati mensilmente. Inoltre l’acquirente potrebbe avere necessità di tempo per poter avere un contratto di lavoro definitivo e una situazione finanziaria idonea per ottenere il mutuo.

In un momento dove è sempre più difficile trovare case in affitto e a costi ridotti, queste forme di “acquisto differito” possono dare la possibilità di trovare alloggi e soprattutto di stipulare accordi che prevedano un investimento sulla casa e non solo un costo.

Per approfondire l’argomento e parlare del vostro specifico caso di vendita o acquisto con riscatto potete rivolgervi ai nostri uffici Dimensione Casa di Carpi, Cavezzo e Modena.