La stella del violino Anastasya Petryshak riporta la classica in città

CarpiInMusica riprende lunedì 24 luglio, alle 21,30, dalla classica: nel cortile d’onore di Palazzo Pio è in programma l’attesa esibizione della violinista ucraina Anastasiya Petryshak, accompagnata al pianoforte da Lorenzo Meo.

0
926

CarpiInMusica riprende lunedì 24 luglio, alle 21,30, dalla classica: nel cortile d’onore di Palazzo Pio è in programma l’attesa esibizione della violinista ucraina Anastasiya Petryshak, accompagnata al pianoforte da Lorenzo Meo. La serata, quinto appuntamento di CarpInClassica, si avvale della partecipazione dell’associazione Mriya e propone un programma che spazia da Debussy a Ravel passando per Corigliano e Saint-Saens.

La Petryshak, classe 1994, è considerata una tra i violinisti più acclamati della sua generazione. Di lei, il grande Salvatore Accardo (che è stato suo maestro) dice: “Anastasiya è una violinista di grande talento in possesso di una intonazione perfetta, un suono molto affascinante, una tecnica brillantissima ed una musicalità pura”. 

A Carpi avrà al suo fianco il pianista e compositore italiano Lorenzo Meo, con cui collabora dal 2014. 

L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti.