Cede tubatura, Bassa Reggiana senz’acqua e tecnici al lavoro

Per procedere alla riparazione, verso le ore 11 è stata interrotta l'erogazione sulla tubazione principale e, a seguire, nelle zone di Bagnolo, Fosdondo, Rio Saliceto, Mandriolo, Santa Maria, Campagnola, Fabbrico, Rolo e Sesso". I lavori di riparazione sono tuttora in corso e - informa sempre Ireti - "si potrebbero verificare abbassamenti di pressione anche a Correggio e a Novellara.

0
2413

Gran parte della Bassa Reggiana è senza acqua a causa di un’avaria alla condotta principale. A renderlo noto è Ireti, del Gruppo Iren: una nota informa che “sono in corso i lavori di riparazione per il ripristino dell’erogazione che è previsto nel tardo pomeriggio di oggi,
salvo imprevisti”.
Ireti spiega che “questa mattina, verso le 8, si è verificata un’avaria alla condotta principale che da Roncocesi fornisce acqua alla Bassa Reggiana. La tubazione che scorre nel sottosuolo ha improvvisamente ceduto e sono intervenuti i sistemi di allarme che hanno allertato il centro di telecontrollo. Subito intervenute sul posto, le squadre di tecnici di Ireti hanno individuato la rottura ed isolato il tratto di condotta danneggiata. Per procedere alla riparazione, verso le ore 11 è stata interrotta l’erogazione sulla tubazione principale e, a seguire, nelle zone di Bagnolo, Fosdondo, Rio Saliceto, Mandriolo, Santa Maria, Campagnola, Fabbrico, Rolo e Sesso”.
I lavori di riparazione sono tuttora in corso e – informa sempre Ireti – “si potrebbero verificare abbassamenti di pressione anche a Correggio e a Novellara. I lavori proseguiranno fino alla completa riparazione, che è previsto venga ultimata nel tardo pomeriggio, salvo imprevisti. Gli impianti devono essere ritenuti sempre in pressione, potendo l’erogazione essere riattivata in qualsiasi momento. Ireti ringrazia i cittadini per la collaborazione e si scusa per gli involontari disagi”.