Ladro seriale di portafogli a Carpi: ai domiciliari un 26enne

Individuato dai Carabinieri deve rispondere di 11 episodi: usava le carte di credito rubate negli spogliatoi

0
2651

Nella serata del 28 aprile 2023, i Carabinieri della Stazione di Carpi hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misura cautelare personale degli arresti domiciliari, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Modena, su richiesta di questa Procura della Repubblica, nei confronti di un uomo italiano 26enne, indagato per undici furti commessi a Carpi, tra marzo e dicembre 2022. Sul conto dell’indagato, nel corso dell’attività d’indagine, sono stati raccolti gravi e concordanti indizi di colpevolezza per i reati di furto aggravato e in privata dimora (art. 624, 624-bis e 625 c.p.), ricettazione (art.648 c.p.) e indebito utilizzo di carte di credito provento di furto (art. 493 ter c.p.). Dal 12 marzo 2022, giorno in cui si era verificato il primo furto di un portafoglio nello spogliatoio del Teatro di Carpi, la Procura della Repubblica di Modena ha assunto la direzione delle indagini coordinando le attività dei servizi di Polizia Giudiziaria sul territorio. Ulteriori furti, infatti, si erano successivamente verificati il 2 giugno 2022 presso lo spogliatoio di un Club di Carpi e il 29 settembre 2022, presso una locale residenza per anziani. Le attività investigative hanno permesso di documentare ben cinque indebiti utilizzi delle carte di credito asportate alle parti offese, verificatisi nei mesi di giugno, settembre e dicembre 2022, nonché tre ricettazioni, commesse il 6, 14 e 17 settembre 2022. Utilissime sono state le immagini registrate dagli impianti di video-sorveglianza, che hanno ritratto l’indagato durante la commissione di alcuni dei reati contestati