Abusi su allievi, arrestato coordinatore gruppo teatrale

E’ in carcere a Reggio Emilia con l’accusa di reiterate violenze sessuali aggravate compiute nei confronti di una decina di allievi tra cui alcuni minori. A finire in manette un 45enne reggiano coordinatore di un’associazione teatrale.

0
847

E’ in carcere a Reggio Emilia con l’accusa di reiterate violenze sessuali aggravate compiute nei confronti di una decina di allievi tra cui alcuni minori. A finire in manette un 45enne reggiano coordinatore di un’associazione teatrale. I carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Reggio Emilia hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del tribunale di Reggio Emilia su richiesta della Procura reggiana. 

Le indagini dei militari sono partite intorno alla metà dello scorso aprile quando una delle vittime, non riuscendo più a sopportare il peso emotivo delle violenze sessuali subite durante la sua permanenza nella sede dell’associazione teatrale che frequentava in qualità di allievo, ha deciso di sporgere denuncia. Il giovane che aveva contattato alcuni ex compagni per confidarsi aveva così scoperto che tutti erano stati oggetto delle stesse attenzioni sessuali da parte del 45enne. 

I gravi episodi contestati all’uomo sarebbero stati compiuti in alcuni casi anche dall’anno 2016 e portate avanti sino all’inizio dell’estate dell’anno scorso. Violenze sessuali che in un caso avrebbero visto il presunto responsabile delle illecite condotte compiere pratiche sessuali estreme quali lo strangolamento sino a determinare quasi lo svenimento della vittima. Questa mattina il direttore artistico 45enne è stato arrestato e condotto in carcere.