Modena sostiene le famiglie con cani e gatti, “altri comuni prendano esempio”, invita la Lav

Il Comune di Modena ha istituito una misura di sostegno ai cittadini a basso reddito che vivono con cani e gatti. Un’iniziativa meritoria che la Lav auspica possa essere presa ad esempio da altre amministrazioni.

0
607

Il Comune di Modena ha istituito una misura di sostegno ai cittadini a basso reddito che vivono con cani e gatti. Il servizio prevede un contributo massimo da 150 a 200 euro ad animale detenuto e regolarmente iscritto in anagrafe, per l’acquisto di prestazioni veterinarie.

“L’epidemia di Covid-19 ha causato difficoltà economiche per molti cittadini, a volte con una riduzione importante del reddito – dichiara la LAV di Modena – e la guerra in Ucraina, che ha determinato aumenti dei costi dell’energia per famiglie e imprese, ha peggiorato ulteriormente tale scenario. In molti casi questa condizione di disagio impatta anche sugli animali che fanno parte delle famiglie, per la difficoltà crescente di continuare a sostenere spese per cure veterinarie. È quindi positiva ed encomiabile l’iniziativa di sostegno del Comune a queste famiglie”.

Il contributo consentirà a molte famiglie di aggiudicarsi il Bonus per curare adeguatamente i propri animali, fino a un massimo di due per ogni cittadino richiedente. Da notare che la cifra base di 150 euro è aumentata a 200 euro nel caso di animali adottati da rifugi, piuttosto che acquistati. Tale differenza ha anche un valore concreto se pensiamo che ogni cane o gatto ospitato nei rifugi pubblici rappresenta un costo per la collettività e dunque la pratica virtuosa dell’adozione, oltre a rappresentare un gesto di civiltà, contribuisce a prevenire la piaga del randagismo.

“Ringraziamo il Comune di Modena – conclude la LAV – per una misura che la nostra associazione ha chiesto fin dai primi mesi della pandemia. Gli animali sono parte della famiglia a tutti gli effetti: non devono e non possono essere lasciati indietro”. Un’iniziativa che la Lav auspica possa essere presa ad esempio da altre amministrazioni.