Il segreto del successo? La perfetta sintonia tra atleta e cavallo

Le atlete del Circolo Ippico Le 5 Querce di Campogalliano hanno ottenuto numerose vittorie al concorso ippico tenutosi lo scorso 16 e 17 luglio presso Il Glicine di Modena.

0
569

Sul campo gara del Centro Ippico Il Glicine di Modena, grazie a una precisa organizzazione che ha mitigato gli effetti del gran caldo dello scorso fine settimana, le atlete del Circolo Ippico Le 5 Querce di Campogalliano hanno mietuto numerosi successi. Le vittorie sono state accompagnate in tanti casi da passaggi di categoria verso l’alto, con grandissima soddisfazione dell’allenatore Giuseppe Donadio e di tutto il team. Oltre ai risultati conseguiti ciò che conta è anche la compattezza dell’intero gruppo con staff, atlete, genitori e amici ad aiutarsi costantemente e a darsi una mano per tutte le attività che sono precedenti e successive al “minuto in campo”. Le ragazze in particolare sono sempre state insieme, sotto le tettoie dei box a coccolare e a far compagnia ai loro compagni di avventura. Il rapporto con il cavallo diventa una fusione di due entità che viene sempre presentata in gara come un binomio. Non ci può essere un buon risultato se il binomio non è perfettamente bilanciato, affiatato e in totale sintonia.

Tra sabato e domenica Letizia Corradini su Doniki-H prende “la firma” per la parte di Stile per ottenere la patente di 1° grado con una buona prestazione sui 115 cm. Camilla Benedetti si conferma sui 100 con il suo Casper, con un primo posto di sabato confermato dal quarto di domenica nella combattutissima B100. Nella B80 di sabato Giulia Ferrara con Zinef ed Elena Pullin con Eldorasia ottengono il primo posto ex aequo. Addirittura nella L60 troviamo ben quattro binomi della scuderia dei laghi Curiel al primo posto: Sofia Campagnoli e Daria Messori su Kelly, Maddalena Ballestri e Nicole Salvioli su Lady Lard “Irish”. Sul finire della giornata Elena ed Eldorasia, dopo una giornata di gran caldo, tornano in campo per una L90 con un sudatissimo 6° posto.

Se sabato era già stata una giornata di successi la domenica si è saliti di livello: debuttano sulla L70 le quattro ragazze che avevano vinto sabato sui 60, con addirittura tre primi posti di Nicole, Sofia e Daria, mentre una sbavatura porta Maddalena in decima posizione. Detto già della conferma di Letizia sui 115 e di Camilla sui 100, da segnalare un nuovo primo posto di Giulia sugli 80 e l’altro esordio di Elena sulla misura dei 100 con un percorso netto che le porta un buon 6°. I progressi di tutti i binomi sono stati notevoli nel giro di pochi mesi e questo fa pensare a una prossima stagione di successi. Il microclima dei laghetti, la qualità dei cavalli, la professionalità dell’allenatore Donadio e tutto lo staff sono un mix di ingredienti che porterà a tante altre soddisfazioni.