A Campogalliano torna la Fiera di luglio

Da sabato 23 a martedì 26 luglio street food, musica, mercatini ed esposizioni per ritornare a fare festa. In piazza della Bilancia un'area giochi per i bambini.

0
449

Sarà la prima edizione dal 2019 a non avere più misure sociali e sanitarie di contenimento. La Fiera di luglio ritorna a Campogalliano in versione completa, e più estesa, da sabato 23 a martedì 26 luglio. Cultura, giochi, musica e cibo, saranno, come da tradizione, al centro di un programma fitto di iniziative. Per celebrare questa speciale edizione, l’amministrazione comunale ha deciso di aumentare a quattro le giornate della manifestazione. Fiera preview sarà, infatti, una sorta di anteprima dell’intera rassegna, in programma sabato 22 luglio, con l’inaugurazione dello street food, in piazza Vittorio Emanuele II, e l’avvio di mostre ed esposizioni dedicate al tema della città e dell’ambiente.

“Ritorna finalmente nelle piazze, senza più particolari restrizioni, la manifestazione simbolo dell’estate Campogallianese – commenta Luisa Zaccarelli, assessore alla Cultura e agli Eventi – quest’anno abbiamo moltiplicato gli appuntamenti, grazie anche a una collaborazione decisiva con le realtà associative del paese”.

Tra i ritorni più importanti di questa edizione c’è quello di piazza della Bilancia, luogo centrale per tutti i giorni della fiera con un’area dedicata ai giochi per bambini denominata Piazza Balocchi, e una mostra temporanea a cura degli studenti delle scuole titolata Meno rifiuti più futuro.

Molteplici le iniziative realizzate in collaborazione con le associazioni del territorio. Si inizia sabato 22 con la mostra di hobbistica in via Garibaldi, curata dal Circolo hobbistico modenese. Spazio poi, la mattina di domenica 24, al moto raduno gastronomico curato dal Motoclub Campo dei Galli e, nel pomeriggio, al mercatino hobbistico espositivo realizzato in collaborazione con M&B Group in piazza Vittorio Emanuele II. Tra le iniziative più attese spicca, lunedì 25 luglio ore 21, il Palio dei circoli, un’amichevole competizione di giochi sull’acqua tra alcune delle più importanti realtà associative del paese.

Grande attenzione riservata anche al cibo, nei suoi aspetti più tradizionali e sperimentali. Da domenica a martedì spazio, infatti, alla cottura dello gnocco fritto a cura delle associazioni locali. In particolare, domenica 24 dalle ore 20 sarà possibile degustare gratuitamente i piatti curati dal resident chef Marcello Ferrarini. Lunedì 25, dalle 20.30, cibo, creatività e forme, saranno protagonisti dell’iniziativa Il cibo in scena, evento promosso da Lapam Confartigianato Campogalliano, con la partecipazione della visual food Rita Loccisano.

Tra gli appuntamenti musicali più attesi, in evidenza, domenica 24, il concerto degli Hotel Emilia con l’omaggio ai cantautori emiliani, mentre martedì 26 ironica performance musicale Canzoni da spiaggia a cura di Sergio Sgrilli.