“Canto da quando avevo cinque anni, la musica è la mia passione”

Si chiama Homer’s song il nuovo inedito (disponibile su tutte le piattaforme digitali di musica) dell’undicenne carpigiano Manuele Borghi. “Un giorno, mentre ero a scuola, durante l’intervallo avevo voglia di scrivere una canzone e così è nato il brano. Parla di una persona pigra che però potrebbe fare grandi cose se solo lo volesse”. Non si sbottona troppo Manuele, d’altronde fare spoiler è vietato.

0
1311
Manuele Borghi e i Mad

Il carpigiano Manuele Borghi ha 11 anni, “quasi 12 in realtà” ci tiene a specificare, e una grande, grandissima passione, quella per la musica. “Non ricordo esattamente quando ha iniziato a cantare – ride Francesca Sgarbi, la sua mamma – credo lo abbia sempre fatto. Ogni giorno della sua vita. Pensa che alla scuola materna furono le tate a consigliarmi di iscriverlo a un corso di musica perchè non mancava mai di dare spettacolo”. E così è stato: “ho iniziato a prendere lezioni di canto a 5 anni insieme a Betta Sacchetti – racconta Manuele – ma poi ho pensato che sarebbe stato bello potermi accompagnare con uno strumento e così ho deciso di studiare anche batteria e chitarra”. Il primo pezzo che Manuele ha cantato dal vivo è stato L’essenziale di Marco Mengoni, un brano difficile che però ha fatto emozionare davvero tutti. Da allora le scelte musicali di Manuele sono decisamente cambiate perché “anche se ascolto un po’ di tutto mi piace soprattutto il rap”. Cantare, spiega, “mi permette di entrare in una sorta di mondo parallelo, è bellissimo”. Insieme ai suoi amici d’infanzia Daniele, Alessandro, Chiara e Luca ha formato i Mad: “dopo la scuola ci troviamo per suonare e fare video. Si creano spesso situazioni davvero divertenti”. L’ultimo inedito scritto da Manuele si intitola Homer’s song ed è disponibile su tutte le piattaforme digitali di musica, mentre il video è visibile sul canale YouTube Semplicementemanuele: “un giorno, mentre ero a scuola, durante l’intervallo avevo voglia di scrivere una canzone e così è nato il brano. Parla di una persona pigra che però potrebbe fare grandi cose se solo lo volesse”. Non si sbottona troppo Manuele, d’altronde fare spoiler è assolutamente vietato.

Mamma Francesca e papà Andrea lo sostengono e lo incoraggiano ma “i piedi – dicono – devono restare ben saldi a terra. La passione di Manuele è diventata comune a tutta la famiglia, una bella occasione per trascorrere del tempo insieme e divertirci”. 

Andrea, infatti, è deputato al montaggio dei video ai quali contribuiscono gli amici e tutta la famiglia, il fratellino Jacopo, zii, nonni e gatto compresi. Irresistibili i backstage, guardare il canale YouTube per credere! “Questa avventura ci unisce”, sorridono e poi in futuro chissà, aggiunge Manuele, “potrei riuscire a fare della musica il mio lavoro”.

Jessica Bianchi