Il Teatro sociale di Novi riprenderà vita

Il Comune di Novi di Modena ha candidato il progetto Social Theatre al Bando Rigenerazione Urbana 2021, indetto dalla Regione Emilia Romagna, ottenendo un contributo di 67mila euro, a cui si aggiungeranno 20.100 euro di risorse proprie.

0
246

Il Comune di Novi di Modena ha candidato il progetto Social Theatre al Bando Rigenerazione Urbana 2021, indetto dalla Regione Emilia Romagna, ottenendo un contributo di 67mila euro, a cui si aggiungeranno 20.100 euro di risorse proprie. 

“Utilizzando il gergo del mondo dello spettacolo – ha sottolineato il sindaco Enrico Diacci – questo progetto è come il trailer di un film. Un’anticipazione di come sarà avere finalmente il Teatro Sociale, vivo e attivo sul territorio. Uno spazio dedicato alla musica, allo spettacolo, alla cultura e al confronto con i cittadini in attesa dei lavori di recupero dell’immobile veri e propri. Riaprire il Teatro Sociale non significa solo ricostruirne le mura ma permettere a questa nuova (e allo stesso tempo storica) struttura, di far parte del tessuto creativo e culturale del paese. Con questo nuovo percorso intendiamo iniziare a recuperare l’idea e l’abitudine di frequentare il teatro, prima ancora che sia ricostruito. Per far sì che, una volta pronto, sia già parte integrante della nostra comunità. Oltre ai tecnici pubblici e privati, che hanno stilato il progetto, vorrei ringraziare tutti i cittadini, in particolare quelli che hanno partecipato al percorso partecipativo Novità a Teatro. Persone con le quali ci eravamo impegnati a trovare nuove forme di promozione del progetto. Abbiamo ricevuto oggi questa bella notizia e sono felice, orgoglioso ed emozionato di poterla condividere con tutti voi”.

Ma come saranno spesi questi fondi? 

Una parte nell’allestimento di strutture e una parte per la realizzazione di eventi. Dal punto di vista strutturale sono previste opere di riqualificazione, sia sull’area a fronte del teatro che all’interno. All’esterno sarà posta una struttura leggera in acciaio e vetro mentre, all’interno del teatro, ci si concentrerà sul foyer. Entrambi gli spazi saranno dotati di sedute, illuminazione e di impianti di climatizzazione per accogliere tutte le attività proposte, in attesa della partenza dei lavori di ristrutturazione dell’immobile. Consentire ai cittadini di vivere l’emozione del teatro prima ancora di vederlo ricostruito è per l’Amministrazione Comunale un elemento fondamentale per garantirne un futuro utilizzo di successo.