Studenti, i tamponi restano gratuiti ma non sarà più possibile eseguirli in farmacia

Test antigenici rapidi per alunni asintomatici in autosorveglianza: da oggi, 1° marzo, cambiano le regole.

0
608

Per gli studenti delle scuole medie e superiori in autosorveglianza (in quanto contatti stretti di positivi) e senza sintomi, non è più possibile effettuare i test antigenici rapidi gratuitamente in farmacia.

La normativa nazionale ha infatti indicato il 28 febbraio come data entro cui usufruire di questa opportunità, introdotta dalla Struttura commissariale per l’emergenza nel momento di massima diffusione del virus in ambito scolastico proprio per favorire l’attività di tracciamento dei contagi da Covid-19, a costo zero per il cittadino.

Da oggi, 1° marzo, la gratuità del tampone per queste categorie rimane, ma non sarà più possibile eseguirlo in farmacia.

Il tampone gratuito per gli studenti delle scuole di primo e secondo grado (medie e superiori), è da eseguire presso i Drive Ausl e non più nelle farmacie convenzionate, possono essere richiesti dai Medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta secondo le modalità già in uso in base agli accordi tra Ausl e medici.