Nek ospite di Radio Bruno per presentare il suo libro

Nek sarà in diretta sulle frequenze di Radio Bruno mercoledì 16 febbraio, a partire dalle 11, per presentare il suo libro A mani nude (HarperCollins) insieme a Clarissa Martinelli e Antonio Valli nel corso della trasmissione Bruno Mattina.

0
547
Filippo Neviani, in arte Nek

“Essere un artista è un lavoro che richiede molto coraggio, sempre, di continuo. È un lavoro in cui devi esprimere le tue emozioni, i sentimenti, la tua parte interiore, e non è facile, perché significa esporsi e rivelare alla gente i tuoi aspetti più intimi, le fragilità, le insicurezze. Significa mettersi a nudo senza falsi pudori e sapere che quando arriveranno le critiche colpiranno là dove fa più male, dove la pelle è più sottile. Significa dare tutto te stesso, senza misure, perché altrimenti risulti falso, costruito”.

Filippo Neviani, in arte Nek, si è fatto un regalo di compleanno – ha compiuto 50 anni il 6 gennaio – con la pubblicazione del suo libro A mani nude (HarperCollins).  Nek sarà in diretta sulle frequenze di Radio Bruno mercoledì 16 febbraio, a partire dalle 11, per presentarlo insieme a Clarissa Martinelli e Antonio Valli nel corso della trasmissione Bruno Mattina. 

A volte – scrive – un solo momento può cambiare tutto. Basta una giornata di sole (…), lavorare al legno. L’incidente è improvviso. Il sangue, poi il dolore, la paura, lo shock. La corsa verso l’ospedale. La mano squarciata. La possibilità di non recuperarne l’uso. Ma che vuol dire perdere la funzionalità di una mano per un musicista?”. 

Con queste parole il cantante sassolese presenta il suo libro, un racconto senza filtri che ammette anche la sua fragilità e le sue paure.  In occasione del suo cinquantesimo compleanno, Filippo Neviani, Nek, partendo dall’incidente che lo ha colpito, si lascia andare a riflessioni aperte, sul dolore, la pazienza, il coraggio, l’amore, la fede. In A mani nude ricorda i suoi inizi, i primi successi e le prime avversità, ripensando a suo padre che non c’è più ora che è lui, a essere padre. E parla al lettore, con assoluta onestà e aprendo il suo cuore, del rapporto con la fede, delle crisi che colpiscono gli uomini e fanno dubitare delle proprie scelte, del proprio talento. Ma parla anche delle risorse che puoi trovare in te stesso nei momenti di difficoltà e dolore, risorse che di solito non sai nemmeno di avere. E, ovviamente, A mani nude è anche un libro sulla musica. Partendo dai terribili pensieri sul letto dell’ospedale, Nek ritorna con la mente a quello che ha significato la musica nella sua vita e si chiede come sarà la sua vita se non potrà mai più suonare.

E, ancora di più, si chiede come sarebbe stata la sua vita senza la musica. Impreziosito da una prefazione di Gianni Morandi, A mani nude è un libro emozionante e incredibilmente intenso, scritto da uno dei cantautori italiani più amati.