Shakespeare in Sardegna con il Macbettu di Serra

Osannato dal pubblico e dalla critica, arriva domenica 12 dicembre, alle 16, al Teatro Comunale di Carpi il Macbettu di Alessandro Serra, versione sarda del Macbeth di Shakespeare.

0
524

Osannato dal pubblico e dalla critica, arriva domenica 12 dicembre, alle 16, al Teatro Comunale di Carpi il Macbettu di Alessandro Serra, versione sarda del Macbeth di Shakespeare.

Allestito nel 2016, acclamato anche all’estero e vincitore del Premio Ubu 2017, l’allestimento ricostruisce la tragedia di Scozia a partire dalle immagini potenti e arcaiche e dalle sonorità intriganti della Sardegna: ambientato in un’immaginaria Barbagia e recitato in dialetto (con sottotitoli in Italiano), è interpretato da soli uomini, secondo la tradizione elisabettiana del tempo di Shakespeare. Come l’originale, offre una riflessione appassionata sull’ambizione umana, sull’ingordigia di potere: “un pezzo di grande teatro – afferma Serra – uno spettacolo ipnotico che lavora con corpi, materiali e ritmi per raccontare una storia primordiale e attuale al tempo stesso”.

Con Macbettu si avvia alla conclusione la prima parte di stagione del Teatro Comunale: dal 17 al 19 dicembre saranno di scena alcuni gruppi musicali carpigiani per la rassegna Live in Carpi Festival, poi gran finale con il doppio programma di Paolo Belli la sera di San Silvestro, spettacolo in teatro alle 21 e concerto gratuito in piazza alle 23:30 per attendere il 2022 in musica.

I biglietti per tutti questi appuntamenti sono in vendita sulla piattaforma Vivaticket e nell’ufficio turistico InCarpi.