La nonna bis Giannina Gavioli festeggia i suoi “primi” 95 anni

Ha la stessa età e la medesima tempra della regina Elisabetta. Giannina Gavioli di Gargallo, lo scorso 9 ottobre ha compiuto 95 anni. A festeggiarla la figlia, i nipoti, i pronipoti e gli altri parenti e amici.

0
542

Era il 9 ottobre del 1926 quando a Soliera nasceva Giannina Gavioli, mamma, nonna e nonna bis che attualmente vive a Gargallo con la figlia.

Esattamente 95 anni dopo, sabato 9 ottobre 2021, parenti e amici si sono riuniti per festeggiarla e celebrare la sua tempra di donna d’altri tempi ma con una mentalità elastica e aperta ai cambiamenti.

La vita di Giannina Gavioli è stata intensa e ricca di avvenimenti come ha raccontato: “ho attraversato gli anni della guerra che sono stati ben peggio della pandemia. Ho iniziato a lavorare da ragazzina e ad appena 19 anni mi sono sposata. Tutti i parenti mi dicevano che sembravo una bambina e mi trattavano da tale. Forse è per questo che mi sono mantenuta giovane”, scherza Giannina, una scuola di vita con un senso dell’umorismo ancora intatto e una forma fisica e mentale invidiabile per il traguardo raggiunto.

Per arrivare a 95 anni così in forma ci vuole tanta fortuna ma anche…?

“Bisogna essere attivi e stare in compagnia. Io fino a prima dell’inizio della pandemia e delle restrizioni uscivo ogni settimana con le amiche per andare a mangiare la pizza e fare due chiacchiere al bar. Ancora oggi non rinuncio a una passeggiata quotidiana e alle chiacchiere con amici e parenti che mi tengono attiva mentalmente e di buon umore. Poi, mi rilasso sulla mia amata poltrona e guardo la televisione”.

Giannina che ha sempre lavorato, prima come contadina e poi come operaia nel settore della ceramica e della meccanica, che ha allevato due figli e visto crescere quattro nipoti e pronipoti, è testimone di una Carpi cambiata drasticamente nel corso dei decenni. 

“Una volta non c’era tutto questo movimento a Carpi. Era tutta campagna e si conduceva una vita più tranquilla, ma va bene così perché i giovani hanno più opportunità”.

Cosa si augura per i suoi ‘prossimi’ 95 anni?

“Mi auguro che i miei pronipoti possano crescere felici e che tutto possa andare sempre meglio per tutti”.

Giannina, quasi un secolo di vita (anche se non si direbbe) sorride davanti all’obiettivo con un calice di vino in mano e un sorriso che infonde forza e allegria.

Chiara Sorrentino