Un giallo rosso sangue a sostegno di Avis

Lo scrittore modenese Claudio Lei devolve all’associazione i proventi del suo ultimo thriller ambientato sotto la Ghirlandina. Presentazione online domenica 27 dicembre, alle 17. Interverrà anche il presidente di Avis provinciale Modena Cristiano Terenziani.

0
318
Claudio Lei

Leggere fa bene, ma può fare anche del bene. È questo lo spirito con cui lo scrittore modenese Claudio Lei ha deciso di devolvere a favore di Avis Modena i proventi del suo ultimo romanzo Tu chi uccideresti?, un giallo a tinte fosche ambientato a Modena. L’autore, che è anche donatore di plasma, ha potuto toccare con mano l’impegno e le inevitabili difficoltà che Avis ha dovuto affrontare a seguito della pandemia per poter continuare a garantire le scorte di sangue in condizioni di assoluta sicurezza.


“Quando è scattato il lockdown – dichiara Lei – mi sono chiesto cosa avrebbe potuto fare uno scrittore, perché ognuno nell’emergenza deve fare la sua parte. Mi è venuto in aiuto il mio libro, che avevo appena terminato”.
Con i primi ricavi, Lei ha potuto fornire i sanitari dell’Ospedale di San Giovanni in Persiceto dei dispositivi di protezione che nella prima fase della pandemia scarseggiavano, ora le vendite del suo romanzo serviranno ad acquistare dispositivi d sicurezza per il personale delle sale prelievo Avis, una necessità che ha comportato e continuerà a comportare ingenti investimenti per l’associazione. “Donare i frutti del proprio lavoro – commenta Cristiano Terenziani, presidente Avis provinciale – dà un valore aggiunto a questo gesto di solidarietà e ci sostiene anche moralmente, oltre al contributo economico, facendoci toccare con mano la vicinanza di donatori come Claudio Lei nel nostro impegno quotidiano”.
Tu chi uccideresti? Errori senza assoluzione è il primo romanzo di una trilogia da brivido che, esplorando la parte più oscura delle nostre emozioni, troverà la conclusione definitiva nel terzo capitolo. L’indagine segue le tracce di un serial killer che si aggira per Modena prendendo di mira i membri della “casta”, politici, imprenditori e altri intoccabili. Le loro spietate esecuzioni finiscono per raccogliere il consenso degli abitanti, che acclamano l’assassino come vendicatore dei soprusi subiti dal potere. Una storia molto italiana, in cui pochi ci guadagnano, molti ci rimettono e tutti gli altri credono di essere gli unici ad aver capito tutto.
Intervistato da Valentina Gualtieri, Claudio Lei presenterà la sua opera, e l’iniziativa di solidarietà per Avis, in un “incontro con l’autore”, in diretta sulla pagina Facebook del romanzo (Tu chi uccideresti – romanzo) domenica 27 dicembre, alle 17. Interverrà anche il presidente di Avis provinciale Modena Cristiano Terenziani.
Il volume Tu chi uccideresti? Errori senza assoluzione con ricavi a sostegno di Avis è in vendita sulla piattaforma Amazon al prezzo-strenna di 10,4 euro, disponibile anche in formato e-book. È acquistabile al seguente link: https://www.amazon.it/dp/B086JXLCX6?fbclid