Per una Carpi più pulita

Sabato 26 settembre, a partire dalle 15, va in scena, l’iniziativa Puliamo il mondo, una preziosa occasione per dare il proprio contributo e ripulire la nostra città. per partecipare è necessario prenotarsi inviando una mail a: puliamoinsiemecarpi@gmail.com

0
374

L’amore per la propria città fa rima con responsabilità. E’ infatti compito di tutti, nessuno escluso, prendersi cura della cosa pubblica: marciapiedi, strade, parchi, fossi… ogni angolo di territorio deve essere rispettato e tutelato. Purtroppo, inciviltà e sprezzo di regole e senso civico sono di casa anche a Carpi, dove da tempo si stanno moltiplicando i casi di abbandono di rifiuti.

Legambiente Terre d’Argine, unitamente a Progetto Chernobyl Carpi, Novi e Soliera e Libera Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, con la collaborazione di Aimag e Comune di Carpi, lanciano un appello a tutti i cittadini dall’anima green: sabato 26 settembre, a partire dalle 15, va in scena, l’iniziativa Puliamo il mondo 2020, una preziosa occasione per dare il proprio contributo e ripulire la nostra città.

Un’edizione speciale sotto vari punti di vista, poiché si tratta della prima grande manifestazione di volontariato ambientale in programma nell’Italia post Coronavirus, attraverso la quale Legambiente, insieme ai suoi volontari e ai cittadini che decideranno di partecipare, lancerà un messaggio di speranza e futuro sostenibile al Paese in un momento di grande difficoltà. In questo percorso, l’associazione ambientalista è convinta che azioni di cittadinanza attiva, come quella di Puliamo il Mondo, possano aiutare il nostro Paese in questo lento ritorno alla normalità, rafforzando al tempo stesso il senso di comunità e socialità.

Un modo per stare insieme in sicurezza, all’aperto e contribuire alla tutela del nostro territorio.

“A darci manforte – dichiara Mario Poltronieri, presidente di Legambiente Terre d’Argine -quest’anno ci saranno anche i gruppi Ecobuster e Plogging for Carpi ma l’invito a partecipare è esteso a tutti i cittadini che hanno a cuore Carpi e il suo decoro. Ci concentreremo su tre parchi per ripulirli dalla maleducazione di tanti. Purtroppo la delicata situazione non ci consente di organizzare le consuete iniziative collaterali di carattere aggregativo e spettacolare ma speriamo davvero che questa manifestazione segni la ripresa delle attività del mondo ambientalista locale e non solo”.

Il ritrovo è previsto in Piazza Martiri, lì i partecipanti, muniti di mascherina in ottemperanza delle normative per contenere il contagio da Covid19, saranno divisi in squadre di giallo vestite e partiranno a piedi per dare il via alle operazioni di pulizia.

Una volta finito, intorno alle 17,30, l’appuntamento è nuovamente in Piazza per conferire la spazzatura recuperata. Obiettivo principale di Clean up the World è dimostrare che molti oggetti abbandonati, in realtà, possono essere avviati al recupero, contribuendo così alla salvaguardia dell’ambiente e al mantenimento del decoro urbano.

Una manifestazione dal significato simbolico, un vero e proprio messaggio di speranza per un presente e un futuro maggiormente sostenibili.

L’iniziativa Puliamo il mondo, che avrà luogo anche in caso di maltempo, è a numero chiuso (massimo 60 persone) e per partecipare è necessario prenotarsi inviando una mail a: puliamoinsiemecarpi@gmail.com

Jessica Bianchi