Insegnante del Peter Pan positiva al Covid: scatta la quarantena per i bimbi

Un’insegnante della scuola dell’Infanzia comunale Peter Pan di Carpi è risultata positiva al Covid-19 e immediate sono scattate le misure precauzionali previste. Informate le famiglie dei 17 bambini, i quali dovranno sottoporsi ai 14 giorni di isolamento previsto dalla normativa.

0
10918
Foto di repertorio

Un’insegnante della Scuola dell’Infanzia comunale di Carpi Peter Pan è risultata positiva al Covid-19 e immediate sono scattate le misure precauzionali previste.

La positività, secondo quanto comunica l’Ausl di Modena, è verosimilmente da attribuire a un focolaio famigliare diagnosticato nei giorni scorsi; la persona, asintomatica, è stata subito posta in isolamento domiciliare ed è stato programmato il tampone, con risultato positivo refertato nella giornata di ieri.

L’insegnante ha frequentato la scuola fino a venerdì 4 settembre e ha interrotto immediatamente l’attività in attesa di tampone; nei giorni successivi è rimasta in isolamento, e a seguito dell’accertamento della positività, è scattata l’indagine epidemiologica che ha coinvolto anche la scuola. Il Dipartimento di Sanità pubblica Ausl insieme alla Pediatria di Comunità hanno dunque posto in isolamento precauzionale, per 14 giorni a partire dall’ultimo contatto stretto con la persona risultata positiva, i bambini della sezione coinvolta (17 bambini di 4 e 5 anni) e i tre colleghi. Verranno tutti sottoposti, prima del termine dell’isolamento, a tampone oro-faringeo. Non è invece necessario l’isolamento dei familiari dei bambini, né degli insegnanti e dei bambini delle altre sezioni in quanto non sono contatti diretti del caso.

Le istituzioni hanno messo in atto le procedure previste dal protocollo per la gestione di casi di positività al covid-19 in ambiente scolastico, collaborando all’indagine epidemiologica e alle attività di contact tracing (ricerca e gestione dei contatti), fornendo la necessaria informazione alle famiglie dei bambini interessati e provvedendo alla sanificazione degli ambienti.

“Anche gli altri operatori della scuola saranno sottoposti a tampone in via cautelativa ma – ha sottolineato il sindaco Alberto Bellelli – ricordo che ogni sezione è definita bolla poiché personale e bambini non incrociano quelli delle altre pertanto l’isolamento riguarderà solo i bimbi e i colleghi entrati in contatto con l’operatrice positiva”.