Senza corrente elettrica da ore, chiamano i Carabinieri per avere aiuto

I militari dopo un’attenta ricognizione per casa, sono riusciti a individuare il problema: una multipresa difettosa dietro al frigorifero aveva creato un corto circuito, facendo scattare il salvaviva dell’impianto elettrico. Dopo averla rimossa e aver atteso che la donna accendesse una stufetta elettrica per riscaldare la camera da letto, i militari si sono congedati.

0
893

Questa notte, intorno alle 2, nel bel mezzo di un temporale, una anziana signora di 85 anni, oramai esasperata poiché dalla sera precedente non aveva corrente elettrica in casa ha chiamato i carabinieri: “non so più cosa fare, mio marito è malato e allettato e abbiamo freddo”, ha riferito all’operatore della centrale operativa di Carpi. “Vi prego, veniteci ad aiutare”, è stata la sua accorata richiesta. I militari dopo un’attenta ricognizione per casa, sono riusciti a individuare il problema: una multipresa difettosa dietro al frigorifero aveva creato un corto circuito, facendo scattare il salvaviva dell’impianto elettrico. Dopo averla rimossa e aver atteso che la donna accendesse una stufetta elettrica per riscaldare la camera da letto, i militari si sono congedati.