Un’estate di divertimento con Coopersplash

Il 15 giugno torna il centro estivo organizzato da Coopernuoto presso la piscina comunale di Carpi.

0
622
Foto di repertorio

Il 15 giugno torna Coopersplash, il centro estivo organizzato da Coopernuoto presso la piscina comunale di Carpi. “Dopo aver valutato attentamente le norme previste dai protocolli di contenimento Covid-19, per l’estate 2020 abbiamo deciso di organizzare l’attività del nostro campo estivo per rispondere alle esigenze delle famiglie, nel pieno rispetto delle misure sanitarie previste”, spiega il direttore dell’impianto natatorio di Carpi, Luca Paltrinieri. I bambini e i ragazzi iscritti, dai 6 ai 14 anni, potranno dedicarsi, dal lunedì al venerdì, a numerose e divertenti attività ludico-ricreative: bagno in piscina, giochi di gruppo differenziati, laboratori di manualità e con l’utilizzo di materiali di recupero, disegno libero e guidato, letture. Inoltre, nel mese di agosto, sarà possibile svolgere anche i compiti delle vacanze. Tutte le attività si terranno in un ambiente tranquillo e circondato dal verde, mentre in caso di maltempo i bimbi potranno usufruire della struttura coperta. “Bambini e ragazzi – prosegue Luca Paltrinieri – saranno seguiti da animatori qualificati selezionati da Coopernuoto con un’esperienza educativa e di animazione già maturata alle spalle”. Gli iscritti verranno divisi in piccoli gruppi – che non potranno subire variazioni per l’intera settimana – di età omogenea e in base alle normative vigenti sarà presente 1 educatore ogni 7 bimbi della scuola primaria (6 – 11 anni) e 1 educatore ogni 10 ragazzi della secondaria (12 – 14 anni).
Gli spazi saranno dedicati e delimitati e per l’uso dei servizi igienici, a uso esclusivo del campo estivo, i bimbi saranno accompagnati dagli educatori che ne assicureranno la disinfezione prima e dopo l’uso. A causa del complesso momento che stiamo vivendo le regole si sono inasprite ma questo è l’unico modo per tutelare la salute e la sicurezza di grandi e piccini. Non sarà dunque consentito uscire e rientrare per pranzare all’esterno della struttura e a genitori e accompagnatori verrà interdetto l’accesso agli spazi dedicati alle attività dei bimbi. Inoltre, “bambini e ragazzi – aggiunge Paltrinieri – potranno accedere allo spazio a loro dedicato dopo la misurazione della febbre e l’igienizzazione delle mani”. Ogni bimbo dovrà poi avere il proprio zainetto con tutto l’occorrente: dalla mascherina personale al gel igienizzante, dalla borraccia a un cambio completo, da costume e ciabatte all’asciugamano, dalla crema solare al cappellino, dai braccioli qualora fossero necessari a un astuccio con penne e colori. Ogni oggetto dovrà essere contrassegnato col nome del piccolo proprietario e sarà vietato portare giocattoli da casa. Coopernuoto aderisce al progetto Conciliazione Vita/Lavoro e le famiglie possono usufruire anche del Bonus Babysitter (i due contributi sono cumulabili). Per info e iscrizioni: 059.8635350.

J.B.