A Soliera riaprono le aree giochi nel parchi

A partire da lunedì 15 giugno, via libera ad altalene e giostrine, nel rispetto delle misure di igiene e sicurezza.

0
650

A partire dalla prossima settimana il Comune di Soliera riapre le aree giochi nei parchi, alla scadenza dell’ordinanza che ne vietava l’accesso fino a domenica 14 giugno. Il nastro rosso verrà tolto solo dopo un approfondito intervento di pulizia che i tecnici comunali effettueranno a partire da lunedì 15 sulle superfici più toccate dei giochi e che verrà ripetuto periodicamente. Nei pressi delle aree, famiglie e bambini troveranno cartelli con l’indicazione delle regole di utilizzo da seguire. I bambini di età pari o superiore ai 6 anni dovranno indossare le mascherine, e andrà mantenuta una distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Restano rigorosamente vietati gli assembramenti e i contatti fisici, e all’interno delle aree è consentito l’accesso di un solo accompagnatore (con mascherina) per bambino. Genitori e accompagnatori sono tenuti ad effettuare un monitoraggio delle condizioni di salute dei bambini onde evitare che, in presenza di febbre o tosse, frequentino l’area giochi. Il mancato rispetto delle misure di contenimento del contagio è passibile di sanzione amministrativa. “Riaprire le aree giochi – sottolinea l’assessore all’Ambiente Katia Mazzoni – vuol dire far tornare i nostri parchi alla loro dimensione più naturale, con i bambini che giocano all’aperto sotto gli occhi attenti dei loro accompagnatori, che siano un genitore, un nonno, una babysitter… Le riapriamo garantendo condizioni di sicurezza ed è una tappa importante di ritorno alla socialità per i bambini che nei mesi del lockdown sono stati privati dell’interazione con i loro coetanei”.