Caregiver Day: tecnologia a supporto di chi si prende cura

L’edizione 2020 di Caregiver Day si svilupperà online in sei webinar gratuiti dal 19 maggio al 6 giugno su diverse tematiche: se il caregiver si ammala e non può prendersi cura del proprio caro può predisporre informazioni e un piano di cura per situazioni di emergenza? L’esperienza dei gruppi di mutuo aiuto si è rivelata di fondamentale importanza in questi anni, come si fa a partecipare online? Sempre più è richiesta una competenza digitale per accedere alle informazioni sanitarie in rete, dal fascicolo elettronico alla consegna al domicilio di farmaci, come è possibile acquisire tali competenze?

0
589

L’importante lavoro di questi dieci anni per il riconoscimento del ruolo di chi si prende cura di una persona continua per la cooperativa carpigiana Anziani e non solo che si prepara alla decima edizione di Caregiver Day, la rassegna dedicata al caregiver familiare nella consapevolezza che l’epidemia da Covid 19 ha avuto un pesante impatto su quelle famiglie in cui sono presenti fragilità, disabilità, non autosufficienza. La fatica e lo stress dei familiari che assistono i propri cari in questo contesto è amplificata dall’ansia e dal timore di non riuscire a reggere a fronte della sospensione dei servizi di assistenza domiciliare, riabilitativi, educativi o a fronte della difficoltà di reperire assistenti o, ancora, “per la paura di ammalarsi lasciando solo il familiare di cui si prende cura” sottolinea Loredana Ligabue, esperta di welfare e segretaria dell’associazione Caregiver dell’Emilia Romagna.

“Le pareti diventano ancora più spesse per chi ha la sensazione di vivere in un luogo che a volte diventa una prigione” ammette il sindaco Alberto Bellelli.

La decima edizione di Caregiver Day, sulla base dell’emergenza vissuta, ragionerà anche “dell’importanza della tecnologia e della telemedicina e di come possono migliorare i rapporti tra il caregiver, il medico di medicina generale e il medico specialista” precisa Bellelli sottolineando che “al di là dell’aspetto affettivo, il lavoro di cura rimane un lavoro la cui dignità va riconosciuta”.

L’edizione 2020 di Caregiver Day si svilupperà in modalità online in sei webinar gratuiti dal 19 maggio al 6 giugno su diverse tematiche: se il caregiver si ammala e non può prendersi cura del proprio caro può predisporre informazioni e un piano di cura per situazioni di emergenza? L’esperienza dei gruppi di mutuo aiuto si è rivelata di fondamentale importanza in questi anni, come si fa a partecipare online? Sempre più è richiesta una competenza digitale per accedere alle informazioni sanitarie in rete, dal fascicolo elettronico alla consegna al domicilio di farmaci, come è possibile acquisire tali competenze? Chi si prende cura sopporta un fronte stress psico-fisico e necessita di momenti di sollievo: ci sono servizi che rispondano a questa esigenza?

Gli eventi sono gratuiti: per partecipare è necessaria l’iscrizione telefonando allo 059.645421 oppure per mail info@anzianienonsolo.it o compilando il modulo online sul sito ww.cargiverday.it. Saranno fornite semplici indicazioni per collegarsi in rete tramite smartphone, tablet o pc oppure con chiamata telefonica. I webinar saranno visibili anche su Youtube.

“E’ importante che i caregiver inizino a confrontarsi con le tecnologie che rappresentano una grande opportunità ma è di pari passo importante che sviluppino proprie competenze in ambito sanitario affinché possano capire quali informazioni siano affidabili in un’epoca in cui siamo bombardati da fake news” conclude Licia Boccaletti, presidente di Anziani e non solo.

Sara Gelli