Perdita d’acqua all’Ospedale di Carpi: nessuna interruzione nel Reparto di Rianimazione

Fortunatamente l’immediato intervento degli operatori e dei tecnici ha evitato il peggio e le attività di assistenza e cura dei pazienti ricoverati in Rianimazione non hanno subito interruzioni.

0
730

Momenti di tensione sabato 2 maggio, in tarda mattina, all’Ospedale Ramazzini di Carpi quando una perdita d’acqua, all’altezza del Reparto di Rianimazione, causata dalla rottura di una conduttura, ha fatto temere il peggio.
Fortunatamente l’immediato intervento degli operatori e dei tecnici ha evitato il peggio e le attività di assistenza e cura dei pazienti ricoverati in Rianimazione non hanno subito interruzioni.
“Gli impianti, la centralina e i box con i posti letto non hanno infatti subìto alcun danno e hanno continuato a svolgere regolarmente la loro funzione. I tecnici dell’Ausl hanno subito individuato la conduttura responsabile della perdita, isolandola immediatamente e programmandone la riparazione”, assicura l’azienda sanitaria.
L’obsolescenza dell’ospedale carpigiano colpisce ancora. Quando si dice, far acqua da tutte le parti…
J.B.